Skip to content

I creatori di colonne sonore e gli sciamani siberiani: 'usi sciamanici' della materia sonica nel cinema.

Informazioni tesi

  Autore: Matteo Sica
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2010-11
  Università: Università degli Studi di Salerno
  Facoltà: Lingue e Letterature Straniere Moderne
  Corso: Lingue e letterature moderne euroamericane
  Relatore: Marco Pistoia
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 217

La trattazione che segue illustra i frutti di un inedito approccio interpretativo del fenomeno delle colonne sonore cinematografiche. Con un’impostazione antropologica, ci si è proposti di inscrivere il mondo degli “artisti del suono”2 che si dedicano alla creazione degli “audio-mondi” filmici, nella traccia di antiche tradizioni musicali di tipo sciamanico in area siberiana. Lo sciamano, antica figura di medico-medium appartenente ad ordini sociali ancestrali dell’umanità, adopera i suoni per interagire con il corpo e l'animo dei pazienti che necessitano del suo intervento, intraprendendo un viaggio visionario nel regno soprannaturale per loro conto, e per comunicare con il mondo degli spiriti. I moderni designer del suono impiegano, nell'elaborazione dei commenti sonori dei film tecniche con cui dirigono gli stati d’animo degli spettatori trasmettendo acusticamente contenuti narrativi e psico-emotivi.
Questa tesi rappresenta gli sviluppi del confronto tra il modo di intendere e di usare la musica degli sciamani siberiani (e dei loro popoli) e quello presso gli odierni studi del suono cinematografico: l’attenzione che in entrambi i casi si manifesta verso la potenza dell’elemento musicale e la ricerca sulla manipolazione intima della materia sonora, accomuna i protagonisti del nostro titolo al punto da offrire all’analisi così tante collisioni di analogie ed interessanti similitudini, che si è reso doveroso un approfondimento.
Sulla scorta dei suggerimenti metodologici dell'etno-musicologia e del suo carattere ampiamente multi-disciplinare, si è potuto ipotizzare che la musica, in qualsiasi contesto la si usi e benché siano molteplici le funzioni nuove che ha integrato nel corso della sua storia, conservi il nucleo di un suo significato originario attraverso le ere dell’uomo e alcuni dei meccanismi attraverso i quali esprime il suo potere.
Da millenni l’uomo si interroga sulle sue forme d’arte, e della musica, con furente interesse, ha cercato di scoprire i modi interni di funzionamento e di interazione con l'ascoltatore: i processi con cui essa infonde delle emozioni, evoca “immagini”, induce forti risposte fisiche e psichiche, generando sia piacere sia malessere.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
15 1. SCIAMANI. “Il mistero di ciò che possiamo chiamare musica, se il termine è appropriato, può essere riscoperto grazie al cinema” Michel Chion 26 Nell’ordine storico dei musici-sacerdoti “è da segnalare un altro personaggio di natura essenzialmente magica. È lo sciamano, che per mezzo del suo canto o del suo tamburo cerca di salire al cielo per posare la mano sugli dèi o sugli spiriti, […] la cui potenza promana dalle facoltà di imitazione, che egli sviluppa sia con la voce sia con il suo strumento […] Questo è il canale attraverso cui le forze terrestri possono comunicare con le forze celesti. […] Lo sciamano è ora medico o produttore di pioggia, ora fabbro ora cacciatore.” 27 “ E’ indubitabile che la musica svegli sentimenti e emozioni negli ascoltatori” 28 e che i musicisti possano muovere i fili dei nostri stati d’animo, servendosi degli stratagemmi prodotti da una lunga esperienza empirica e teorica. Scrisse il violinista Geminiani: Quando esso [il vibrato] è protratto gonfiando progressivamente il suono, tenendo l'arco vicino al ponticello e concludendo con forza, può esprimere maestà, dignità, ecc. Accorciandone per contro la durata, attenuandone la sonorità e rendendolo più morbido, può esprimere afflizione, paura, ecc. E, quanto all'esecuzione musicale, l'esperienza ha mostrato che l'immaginazione dell'ascoltatore è a tal punto alla mercé del virtuoso che, con l'aiuto di variazioni, movimenti, intervalli e modulazioni può imprimere nella mente qualunque impressione gli aggradi. 29 26 Close Up , Storie della Visione , Anno X n. 18, marzo-giugno 2006, Kaplan Torino, p.24 27 M. Schneider, Il Significato..., op.cit. , p.55 28 Traduzione personale da: L.B. Meyer, Emotion and meaning in music , University of Chicago Press, Chicago, 1956, p.iii 29 L.B. Meyer, Emozione..., op.cit., p.259

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

colonne sonore
colonne sonore mirror neurons
creatori colonne sonore
matteo sica
neuroni specchio colonne sonore
psicologia musica
sciamanesimo
sciamani siberiani
sonorizzatore
sonorizzatori
sound designer

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi