Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il rinnovamento nella poesia irachena: Hasab al- Shaikh Gia'far

La tesi di laurea in oggetto, verte sulla traduzione della produzione giovanile un poeta arabo contemporaneo Hasab al Shaikh Gia'far, e parte dall'inquadramento storico culturale dell'autore cioè l'Iraq. Si procede poi con l'introduzione del panorama letterario a cui si riferisce il poeta, con particolare attenzione alle influenza delle letterature straniere, soprattutto quella russa e inglese. Le notizie sulla vita del poeta in questione s0no piuttosto scarse, infatti nell'elaborazione di questa tesi si è reso necessario reperire attraverso siti internet e poeti a lui vicini nel tentativo di sapere qualcosa di più su questo poeta iracheno molto particolare. La parte dedicata alla traduzione dall'arabo delle sue poesie è stata la parte di lavoro più impegnativa, trattandosi di poesia inedite e mai tradotte. Nonostante l'enorme lavoro di traduzione e ricerca dello stile idoneo per rispettare l'unicità dei compimenti del poeta, il risultato è stato sorprendente. Le traduzione si è rivelata una riscrittura, a volte fedele, altre meno, non perdendo però il loro carattere enfatico, intimista, moderno. Una ricerca affascinante nel riportare da una lingua all'altra, qualche traccia dell'autore in questione.

Mostra/Nascondi contenuto.
4 Introduzione Il presente lavoro di tesi è nato da una riflessione sulla poesia e sul ruolo da essa svolto non solo in epoca moderna ma anche nel passato. La scelta di tradurre ðasab al-Shaykh ßa„far, poeta iracheno attualmente residente tra la Giordania e l‟Iraq, sicuramente molto profondo e dinamico grazie alle sue molteplici esperienze di viaggio, benché poco conosciuto rispetto a autori suoi contemporanei, è un tentativo di esplorare anche altre tematiche, come la vita personale e le esperienze vissute dall‟individuo-poeta, che si riflettono sicuramente sul suo stile e sulla sua tecnica. La motivazione principale di questa scelta verte sulla particolarità del poeta in questione; infatti, nonostante i collegamenti e le similitudini che si possono riscontrare tra questo autore e i poeti a lui contemporanei, la genuinità e lo spiccato stile autoctono riflettono a pieno il suo essere “iracheno”. La provenienza geografica dell‟autore ha influito non poco sulla scelta di trattarlo come argomento di tesi di laurea, infatti, l‟immagine evocativa che sovviene pensando all‟Iraq innesca una serie di riflessioni e valutazioni dettate dalla particolare storia di quel paese, che è indissolubilmente legata alla poetica di ðasab al-Shaykh ßa„far. I problemi che si incontrano in questo tipo di lavoro sono soprattutto di traduzione, nel senso che tradurre da una lingua come l‟arabo, con una musicalità e difficoltà grammaticale notevole, e l‟uso da parte dell‟autore di espressioni provenienti dal linguaggio popolare, rende arduo riportare almeno nel contenuto quello che secondo i canoni della cultura occidentale si può definire una buona traduzione. L‟unico strumento disponibile nell‟ausilio di tale tentativo è la comparazione.

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Rita Simeoni Contatta »

Composta da 120 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 405 click dal 10/05/2011.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.