Skip to content

Green Economy - Un Approccio Strategico

Informazioni tesi

  Autore: Simone Scaccia
  Tipo: Tesi di Laurea Magistrale
  Anno: 2009-10
  Università: Università degli Studi di Urbino
  Facoltà: Scienze Economiche e Aziendali
  Corso: Marketing e comunicazione per le aziende
  Relatore: Tonino Pencarelli
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 168

Il presente lavoro ha ad oggetto il tema della Green Economy, in particolare indaga su possibili approcci strategici da parte delle imprese al tema ambientale, tali da garantire una gestione che sia sostenibile sotto il duplice punto di vista economico ed ecologico.
Il percorso analitico del presente lavoro di tesi sperimentale trova sviluppo in quattro capitoli. Il primo è volto all’inquadramento del tema della Green Economy e dello Sviluppo Sostenibile. Il secondo capitolo, dedicato agli strumenti per un approccio strategico all’Economia Verde, prende in esame il modello dell’Eco-Eco Management proposto da A. Koundate e G. Samaritani. Nel terzo capitolo trovano ampia trattazione i temi degli strumenti di gestione ambienta-le (SGA) quali EMAS e ISO 14001, ad essi si collega la parte dedicata agli strumenti informativi destinati a supportare l’attività di governo e a comunicare all’esterno i risul-tati prodotti. Il quarto capitolo offre una guida, secondo il programma ECAP alle PMI che intendano o che si vedano costrette ad affrontare la questione ambientale, Il seguito del lavoro indaga il tema della Green Home come strumento per l’edilizia sostenibile e, affronta il caso aziendale ENERGESCO S.r.l..

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
1 INTRODUZIONE Il presente lavoro ha ad oggetto il tema della Green Economy, in particolare indaga su possibili approcci strategici da parte delle imprese al tema ambientale, tali da garantire una gestione che sia sostenibile sotto il duplice punto di vista economico ed ecologico. La recente crisi economica avuto inizio nel 2007 negli Stati Uniti, con ripercussioni ne- gative a livello mondiale, frutto di un‟offerta esasperata connessa alle speculazioni fi- nanziarie ha sollevato grandemente il tema etico dell‟economia, dunque di una sosteni- bilità della stessa. Il presidente americano Barack Obama, come reazione, ha aperto me- glio di tutti, il dibattito sulla Green Economy come nuovo motore al rilancio dell‟economia, ed vi ha destinato un investimento di 80 miliardi di dollari, e non si può negare che questo sia stato uno dei motivi per i quali gli sia stato assegnato il premio Nobel per la pace nel 2009. In termini di investimento, meglio fa solo la Cina, stanzian- do 230 miliardi e assumendo così il ruolo di primo investitore al mondo, seguono Ger- mania (14miliardi), Giappone (12 miliardi), Francia (7 miliardi), Canada (3 miliardi), Australia e Gran Bretagna (2 miliardi) e Italia con un miliardo. Tali investimenti favori- scono una rapida crescita del settore con conseguenti ripercussioni positive sulla crea- zione di nuovi posti di lavoro, coniati green jobs, e motivano pubblicazioni sul tema come questa. Le risorse del pianeta sono in corso di annientamento e saccheggiamento, fino al punto di scarsità delle stesse, il biologo E. O. Wilson (1992) denuncia la scomparsa di 100 specie viventi al giorno in quello che lui chiama “ecocidio”. L‟economia tradizionale non fornisce alcuno strumento per contrastare o quantomeno affrontare la questione ecologica. Le condizioni naturali globali, come il clima, stanno cambiando e divenendo sempre più ostili ed impegnative per l‟umanità, ciò si manifesta con cicloni, uragani, ti- foni, alluvioni, tsunami ed ondate di calore. I costi dei danni dovuti ai cambiamenti cli- matici, sono previsti dalle Nazioni Unite ad una cifra di 150 miliardi di dollari l‟anno. Il recentissimo gravoso terremoto che ha colpito il Giappone l‟11 marzo 2011, scaturendo uno tsunami ed il danneggiamento della centrale nucleare di Fukushima con relativo ri- lascio di vapore radioattivo, sollevano nuovamente e riaprono in maniera urgente il bi- sogno di ripensamenti in merito a come sia andato evolvendo e consolidandosi, per la maggiore, il rapporto tra l‟uomo e il mondo naturale. Come emerge dal lavoro presenta- to, la Green Economy dalle radici variegate ed eclettiche, con il suo approccio olistico ed una prospettiva di lungo termine ci offre gli strumenti per ripensare questo rapporto, avendo come obiettivo il ristabilimento di un vero “equilibrio planetario” a vantaggio per, e tra gli individui, i popoli, i generi, la specie non umana, la natura del pianeta e della biosfera. Il percorso analitico del presente lavoro di tesi sperimentale trova sviluppo in quattro capitoli. Il primo è volto all‟inquadramento del tema della Green Economy, fornendone una de- finizione ampia che parte dalle sue origini, ne spiega l‟eclettismo e le scienze che essa

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

5p del green marketing
a. koudate g. samaritani
case in legno
ecap
eco factory
eco-business
eco-design
eco-logistica
eco-management
economia sostenibile
economia verde
energie rinnovabili
green economy
green economy un approccio strategico
green home
green house
green marketing
green supply chain
modello dell'eco-ecomanagement
simone scaccia
sostenibilità ambientale
strategie ambientali
sviluppo sostenibile
tonino pencarelli

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi