Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Disturbo Antisociale di Personalità: incontro tra psicologia e norma.

Con sentenza 9163/2005, la Cassazione ha attribuito rilevanza giuridica alla presenza di un Disturbo di Personalità nel soggetto imputato, tale da poter mettere in discussione l’imputabilità stessa dell’individuo. La questione diventa quindi stabilire la capacità del disturbo di ridurre o indebolire l’imputabilità del soggetto, ossia valutare la potenzialità o meno del disturbo di influire sulla capacità di intendere e volere dell’individuo
Con la presente tesi si vuole illustrare come il Disturbo Antisociale di Personalità possa essere considerato da tre differenti punti di vista: clinico, giuridico e criminologico.
In virtù del fatto che spesso i cosiddetti "criminali" evidenziano un disturbo antisociale di personalità, si tende a confondere i concetti di antisocialità clinica e comportamento antisociale criminale.
Il concetto di Antisocialità va anche distinto da quello di Pericolosità proprio della realtà giuridica.

Mostra/Nascondi contenuto.
DISTURBO ANTISOCIALE DI PERSONALITA’ ntroduzione Il DSM-IV, manuale diagnostico statistico dei disturbi mentali, classifica i suddetti disturbi secondo una metodologia di analisi statistica che consente di isolare e identificare entità su base fenomenica e comportamentale (modello bio- psico-sociale). In particolare i Disturbi di personalità vengono così suddivisi dal DSM-IV: Gruppo A (strani o eccentrici) Dist. Schizoide, Dist. Schizotipico, Dist. Paranoide Gruppo B (impulsivi o erratici) Dist. Antisociale, Dist. Borderline, Dist. Istrionico, Dist. Narcisistico Gruppo C (d’ansia o di evitamento) Dist. Evitante, Dist. Ossessivo-Compulsivo, Dist. Dipendente, Dist. Non altrimenti specificato SARA PEREGO 4

Laurea liv.I

Facoltà: Psicologia

Autore: Sara Perego Contatta »

Composta da 35 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2091 click dal 13/05/2011.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.