Skip to content

Il Cronista e la Megalopoli: El Género Monsiváis

Informazioni tesi

  Autore: Laura Alicino
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2008-09
  Università: Università degli Studi di Bologna
  Facoltà: Lingue e Letterature Straniere
  Corso: Lingue e letterature moderne euroamericane
  Relatore: Giovanni Gentile G. Marchetti
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 207

Negli ultimi anni, il giornalismo nazionale e internazionale ha subito una forte trasformazione. E’ cambiata la società, sono cambiati gli interessi, sono aumentati i media, le nuove tecnologie e la loro influenza nella vita di tutti i giorni. Così, l’informazione ha sentito il bisogno di trovare una nuova definizione di se stessa e di entrare a far parte di questa società mutevole. Lo ha fatto modificando anch’essa i suoi obiettivi ma, soprattutto, evolvendo i suoi codici di comunicazione. Quando la preghiera mattutina dell’uomo diventa una pagina web, un programma televisivo o radiofonico, il giornalista deve, necessariamente, cercare un modo nuovo, non tanto per dire cose nuove, come asseriva Virginia Woolf agli albori del XX secolo, ma per dire le stesse cose.
Questo fenomeno di mutazione è conosciuto, a livello internazionale, come New journalism. Seguendo l’esempio di Tom Wolfe, pioniere del nuovo modo di pensare e fare giornalismo, il New Journalism si è sviluppato in molti altri paesi, arricchendosi, tuttavia, delle caratteristiche delle varie realtà storico-sociali.
In questa sede, si tratterà dell’evoluzione del giornalismo e della cronaca messicana del XX secolo, attraverso l’analisi approfondita di tre opere fondamentali di Carlos Monsiváis : Escenas de pudor y liviandad, Entrada libre: crónicas de la sociedad que se organiza e El Estado laico y sus Malquerientes.
Monsiváis è uno dei più autorevoli e riconosciuti intellettuali di Città del Messico. La sua ampissima cultura, la sua curiosità universale, la sua scrittura mordace e la sua capacità di sintesi gli hanno permesso di penetrare gli aspetti fondamentali della vita culturale e politica messicana del passato e del presente.
Le sue opere costituiscono un vero e proprio bagaglio culturale per il Messico contemporaneo. Inoltre, il suo stile nuovo e peculiare fa sì che si tratti di un genere innovativo, tanto da essere stato considerato più volte “il genere Monsiváis”. Un genere che si muove a cavallo tra cronaca, saggio e letteratura.
Da un punto di vista strutturale, il presente lavoro si divide essenzialmente in due parti. La prima parte comprende i capitoli 1 e 2. Il capitolo 1 è un avvicinamento teorico allo studio delle caratteristiche del giornalismo contemporaneo, nonché del New journalism americano, inserendolo nel contesto in cui è nato e mostrandone le peculiarità stilistiche.
Il capitolo 2, invece, tratta dello sviluppo del nuovo genere giornalistico nel Messico del XX secolo. Il New journalism messicano si arricchisce del proprio bagaglio culturale e della sua tradizione letteraria, tanto che, come vedremo, risulta più corretto parlare di nuova cronaca. Dopo un excursus sullo sviluppo del genere giornalistico e cronachistico dalle origini ai nostri giorni, si procede ad uno studio approfondito delle scelte stilistiche di Carlos Monsiváis.
La seconda parte comprende i capitoli 3, 4 e 5. È una trattazione di carattere tematico ed esamina le tre opere di Monsiváis a cui abbiamo accennato precedentemente: Escenas de pudor y liviandad nel capitolo 3, Entrada libre: crónicas de la sociedad que se organiza, nel capitolo 4 e El Estado laico y sus Malquerientes nel capitolo 5.
Saranno analizzati, di volta in volta, i temi fondamentali delle sue opere: la vita nella capitale, l’influenza dei modelli cinematografici e televisivi sulla società, la nascita del concetto di popular, la condizione della donna e del pensiero maschile nel Messico contemporaneo, la società di massa, il cammino lento, insidioso, pieno di ostacoli dello Stato laico, fino alla presa di coscienza sociale da parte dei cittadini di essere parte di una nazione. Di poter essere uniti, forti e capaci di organizzarsi da soli in mezzo alle difficoltà causate dalle catastrofi che hanno colpito Città del Messico.
Tutto ciò, sullo sfondo di un nuovo modo di concepire la cronaca e il giornalismo, del bisogno di evolvere i canoni di comunicazione esattamente come si evolve la società. Cambiare i canoni di scrittura non per mero interesse personale, ma semplicemente per il bisogno intrinseco di ogni artista di trovare nuove forme d’espressione in una società altrettanto nuova, di cui anch’egli fa parte.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
6 INTRODUZIONE Negli ultimi anni, il giornalismo nazionale e internazionale ha subito una forte trasformazione. E‟ cambiata la società, sono cambiati gli interessi, sono aumentati i media, le nuove tecnologie e la loro influenza nella vita di tutti i giorni. Così, l‟informazione ha sentito il bisogno di trovare una nuova definizione di se stessa e di entrare a far parte di questa società mutevole. Lo ha fatto modificando anch‟essa i suoi obiettivi ma, soprattutto, evolvendo i suoi codici di comunicazione. Quando la preghiera mattutina dell‟uomo diventa una pagina web, un programma televisivo o radiofonico, il giornalista deve, necessariamente, cercare un modo nuovo, non tanto per dire cose nuove, come asseriva Virginia Woolf agli albori del XX secolo, ma per dire le stesse cose. Questo fenomeno di mutazione è conosciuto, a livello internazionale, come New journalism. Seguendo l‟esempio di Tom Wolfe, pioniere del nuovo modo di pensare e fare giornalismo, il New Journalism si è sviluppato in molti altri paesi, arricchendosi, tuttavia, delle caratteristiche delle varie realtà storico-sociali. In questa sede, si tratterà dell‟evoluzione del giornalismo e della cronaca messicana del XX secolo, attraverso l‟analisi approfondita di tre opere fondamentali di Carlos Monsiváis 1 : Escenas de pudor y liviandad, Entrada libre: crónicas de la sociedad que se organiza e El Estado laico y sus Malquerientes. Monsiváis è uno dei più autorevoli e riconosciuti intellettuali di Città del Messico. La sua ampissima cultura, la sua curiosità universale, la sua scrittura mordace e la 1 Carlos Monsiváis è nato a Città del Messico il 4 Maggio 1938. Già da giovane ha collaborato nei più importanti supplementi culturali e nelle riviste del Paese. Ha studiato Economia, Filosofia e Lettere nell‟Università Nazionale Autonoma del Messico (UNAM). Da tutta la vita coltiva con grande maestria vari generi come il giornalismo, la cronaca, la narrativa e il saggio. E‟ uno degli scrittori più riconosciuti del Messico. I suoi libri hanno toccato i temi più disparati. Tra i molteplici riconoscimenti che ha ricevuto ricordiamo il Premio Nacional de Periodismo (1977) per la cronaca, il Premio Mazatlán de Literatura (1988) per Escenas de pudor y liviandad, il Premio Xavier Villaurutia (1995) per Los rituales del caos, il Premio Anagrama de Ensayo (2000) per Aires de familia: Cultura y sociedad en América Latina e il Premio FIL de Literatura de Guadalajara (2006) per l‟opera di una vita.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

messico
“por mi madre bohemios”
lo nacional
salvador novo
“con sangre de periodista”
carlos monsiváis
giornalismo messicano
il new journalism
il “machismo”
“las catedrales del burlesque”
“no sin nosostros”
lo popular
los bailes
“la salud de una sociedad se mide por la de su len
“las jovencitas”

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi