Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Viral, Buzz e Word -of- Mouth marketing: fondamenti teorici ed evidenze empiriche del caso Facebook Advertising

Da sempre il ‘Passaparola’ rappresenta un fattore estremamente rilevante nelle decisioni di acquisto dei consumatori finali, la decisione d’acquisto di un soggetto è condizionata dalle esperienze passate e dalle raccomandazioni degli altri membri dello stesso sistema. Nel contesto in cui ci troviamo, denominato web 2.0, il passaparola è divenuto sempre più attuale e rilevante, inoltre, si sono delineate nuove forme di connected marketing o anche denominato non convenzionale, che fanno leva proprio sul fenomeno del passaparola e sulla relazione e condivisione della conoscenza tra gli utenti; queste forme sono conosciute come viral, buzz e word-of-mouth marketing.
In questo elaborato esporremo il fenomeno sempre più dilagante del social networking cioè comunità virtuali di persone (reti sociali), dopodiché, focalizzeremo l’attenzione sull’ advertising on-line da parte di aziende internet-based e non ed utilizzeremo esempi reali di campagne pubblicitarie in rete. Analaizzeremo lo strumento "Facebook Advertising" ed effettueremo un indagine esplorativa servendoci di questionari inviati ad utenti della rete, che avrà l’obiettivo di valutare le reali potenzialità del fare pubblicità sui social network ed esamineremo casi reali di aziende che tutt’ora effettuano campagne pubblicitarie su internet ed in particolare sul social network ‘facebook’.

Mostra/Nascondi contenuto.
Pagina | 5 Capitolo 1 Nuove forme di marketing: Viral Buzz and Word -of- Mouth marketing 1.1 Marketing nell’era digitale: Il nuovo scenario comunicativo e sociale che ci si prospetta davanti è caratterizzato da un consumatore sempre più informato che si raggruppa in comunità virtuali attraverso le quali intrattiene rapporti basati sulla condivisione di qualsiasi tipo di informazione riguardante un bene o un servizio, opinioni, esperienze sia positive sia negative ed il tutto mediato da reti telematiche, abbattendo, inoltre, qualunque barriera geografica. Oggigiorno, i consumatori desiderano sempre più svolgere un ruolo attivo nel rapporto con l‟azienda, inoltre, desiderano essere coinvolti dalla stessa e tenuti in considerazione; consci di un potere superiore al passato dovuto per l‟appunto alla costituzione di network di consumatori attraverso i quali esercitano una pressione collettiva sulle aziende. Le comunità di consumatori possono monitorare costantemente le attività dell‟azienda e promuovere campagne a supporto o in opposizione alle aziende in questione. La sfida alla conquista della preferenza e della fedeltà del consumatore risulta sempre più ardua per le imprese: l‟offerta aumenta in maniera più che proporzionale rispetto alla domanda, la quale diventa sempre più esigente, informata e consapevole del proprio valore per l‟impresa. Il congiungimento dei recenti sviluppi tecnologici, socio-politici, economici e culturali ci segnala la trasformazione da una società industriale in una società interconnessa . siamo di fronte ad una nuova economia informativa, globale e ad un nuovo complesso culturale organizzato intorno ai media ed in particolare ad internet. In questo contesto, sviluppi come la deregolamentazione del mercato, la globalizzazione e l‟avvento di internet hanno complicato la scelta per i consumatori: i confini tra le categorie di prodotto spesso vengono a mancare, l‟offerta competitiva continua a crescere, un carico considerevole di informazioni continua ad accumularsi e i canali di distribuzione ed i media continuano ad espandersi. Il marketing ha risposto a queste sfide con una serie di innovazioni come le comunità di consumatori e lo sviluppo del passaparola on- line.

Laurea liv.I

Facoltà: Economia

Autore: Gabriele Viva Contatta »

Composta da 29 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4066 click dal 14/06/2011.

 

Consultata integralmente 5 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.