Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Profili contabili e di bilancio del prestito obbligazionario delle banche. Il caso della BCC Irpina

Il lavoro è articolato in cinque capitoli, i primi tre hanno natura prevalentemente teorica, mentre i rimanenti affrontano problemtatiche tecnico-operative.
Il primo capitolo propone l’esposizione delle varie categorie di obbligazioni nonché le fasi della loro emissione e rimborso.
Il secondo verte sulla raccolta bancaria attraverso le obbligazioni, si apre parlando delle BCC e facendo un excursus delle loro caratteristiche.
Il terzo capitolo tratta dell’aspetto contabile e di bilancio, particolare attenzione è dedicata al contenuto del Principio contabile internazionale IAS n.30 (Informazioni richieste nel bilancio delle banche e degli istituti finanziari) e all’IFRS 7 (Informazioni integrative in bilancio sugli strumenti finanziari), che nel 2005 ha sostituito lo IAS 30.
Il quarto capitolo si occupa delle obbligazioni della BCC Irpina nel giornale di contabilità, partendo dalla descrizione di tale banca, nel prosieguo sono esposte le varie tipologie di obbligazioni emesse.
Il quinto tratta, infine, il bilancio delle banche in generale, illustrando come vengono esposte le risultanze relative al prestito obbligazionario.

Mostra/Nascondi contenuto.
Capitolo Primo I PRESTITI OBBLIGAZIONARI

Laurea liv.I

Facoltà: Scienze Economiche e Aziendali

Autore: Elena Pezzella Contatta »

Composta da 199 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 604 click dal 01/08/2011.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.