Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La rendicontazione sociale nelle fondazioni di origine bancaria: il bilancio di missione

In questo lavoro affronto il tema degli strumenti di rendicontazione sociale, quali dichiarazione di missione e di visione, codice etico, mappa degli stakeholder e bilancio sociale, analizzando la loro applicazione all'interno prima delle aziende profit, poi delle aziende non profit ed infine delle fondazioni di origine bancaria, soffermando l'attenzione in particolare sul bilancio di missione.

Mostra/Nascondi contenuto.
6 INTRODUZIONE La crisi del sistema di Welfare ha condotto a politiche di privatizzazione dei servizi socio-assistenziali affidati ad organizzazioni non profit, ossia organizzazioni private, autonome, orientate a fini d’interesse sociale, vincolate a non distribuire gli utili generati dalla loro attività. Si parla in questo modo di “settore non profit”, composto da una molteplicità settoriale e operativa, in cui rientra anche la categoria delle fondazioni di origine bancaria, melius ex-bancarie, la cui missione consiste nel perseguire obiettivi di natura sociale, o attraverso un intervento operativo diretto, come nel caso delle fondazioni operating, o attraverso l’erogazione di sostegni economici ad altre organizzazioni appartenenti al suddetto settore non profit, nel caso invece delle fondazioni grant-making. Il profondo processo di ristrutturazione che ha investito le fondazioni di origine bancaria a partire dalla legge Amato-Carli del 1990 non si è ancora concluso, ma comunque si sta orientando verso l’adozione di strutture a specializzazione erogativa. Da un’attenta indagine sul settore non profit sono emerse disfunzioni interne alle organizzazioni stesse; un metodo per sanare questi fallimenti organizzativi è di internalizzare tecniche di gestione migliorative dell’efficienza economica, quali gli strumenti di rendicontazione sociale ed in particolare il bilancio sociale, che può essere definito sommariamente come un rendiconto economico delle attività sociali svolte dall’organizzazione non profit.

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Antonio Colombini Contatta »

Composta da 301 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3858 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 15 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.