Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L'organizzazione di eventi: dal concetto ai possibili sviluppi futuri

La comunicazione è tra le leve di Marketing quella che più mi affascina.
Ritengo sia il primo vero incontro con il cliente, una sorta di biglietto da visita.
Con il termine comunicazione non mi riferisco prettamente all’aspetto pubblicitario, ma a tutto quell’insieme di attività che permettono al pubblico di capire chi sei, cosa hai da offrire, perché le vuoi offrire ad una tipologia ben precisa di target, quali siano i benefici che si possono trarre, dove vuole andare l’azienda, ecc.

Organizzare un evento significhi dare massima espressione al concetto di comunicazione. E’ il “luogo” di incontro tra due realtà: l’azienda e il target; dove la prima può giovare di notevoli benefici, sia in termini di maggiore soddisfazione del
cliente che di acquisizione di nuovi; di notorietà e di immagine; di conoscenza dei bisogni emergenti del pubblico di riferimento e/o di quelli che ancora non sono stati soddisfatti, ecc.
Chi vi partecipa ha la possibilità di conoscere meglio l’azienda e i brand che utilizza, di esprimere una propria opinione, di partecipare ad un momento ludico organizzato ad hoc su alcuni dei suoi bisogni.

I vantaggi che ne derivano sono davvero molti, l’importante è saper organizzare il giusto evento, nella location corretta, al momento giusto, e soprattutto che sia correlato dalla giusta scenografica, grafica e materiale informativo, per essere “ricordato” anche quando i riflettori saranno spenti.

Il mondo dell’organizzazione di eventi è veramente molto ampio e soprattutto molto “personalizzabile”, non esistono regole obbligatorie da dover rispettare a priori; ogni evento deve essere unico, proprio perché tale. Quanto segue ha il solo scopo di fissare i principi che stanno alla base dell’organizzazione di eventi.

Mostra/Nascondi contenuto.
Prefazione La comunicazione è tra le leve di Marketing quella che più mi af - fascina. Ritengo sia il primo vero incontro con il cliente, una sor - ta di biglietto da visita. Con il termine comunicazione non mi riferisco prettamente all’a - spetto pubblicitario, ma a tutto quell’insieme di attività che per - mettono al pubblico di capire chi sei, cosa hai da offrire, perché le vuoi offrire ad una tipologia ben precisa di target, quali siano i benefici che si possono trarre, dove vuole andare l’azienda, ecc. Penso che organizzare un evento significhi dare massima espres - sione al concetto di comunicazione. E’ il “luogo” di incontro di due realtà: l’azienda e il target; dove la prima può giovare di no - tevoli benefici, sia in termini di maggiore soddisfazione del cliente che di acquisizione di nuovi; di notorietà e di immagine; di conoscenza dei bisogni emergenti del pubblico di riferimento e/o di quelli che ancora non sono stati soddisfatti, ecc. Chi vi partecipa ha la possibilità di conoscere meglio l’azienda e i brand che utilizza, di esprimere una propria opinione, di parte - cipare ad un momento ludico organizzato ad hoc su alcuni dei suoi bisogni. ~ 5 ~

Laurea liv.I

Facoltà: Economia

Autore: Silvia Martucci Contatta »

Composta da 76 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 12033 click dal 21/07/2011.

 

Consultata integralmente 7 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.