Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il Mercato del Lavoro e i Servizi per l'Impiego nella Provincia del Verbano Cusio Ossola.

L'obiettivo della tesi è indagare come negli ultimi cinque anni è mutato il mercato del lavoro in una realtà locale come quella della provincia del V.C.O. e quali sono state le risposte delle pubbliche istituzioni, in questo caso i servizi per l'impiego, ai nuovi scenari.
Ad un'analisi di dati provenienti dall'Istat e da altri Istituti si accompagnano riflessioni maturate anche grazie ad interviste con operatori del settore.

Mostra/Nascondi contenuto.
  6   Introduzione Affrontare l’incertezza del mondo del lavoro non è una sfida che vivono solo gli individui alla ricerca di un’occupazione, ma, seppur in maniera differente, anche gli amministratori che hanno il compito di predisporre gli strumenti d’intervento sul mercato del lavoro. La realizzazione di misure efficaci passa in primo luogo attraverso un’attenta analisi del funzionamento del mercato del lavoro e una conseguente razionalizzazione delle conoscenze. Da questo nasce la volontà di indagare l’evoluzione del mercato del lavoro della Provincia del Verbano-Cusio-Ossola negli ultimi cinque anni, con una finale attenzione ai servizi per l’impiego. Concentrarsi sul contesto locale non significa dimenticare la sempre maggior complessità e integrazione del lavoro, ma analizzare uno specifico contesto produttivo ed evidenziarne i punti di forza e le debolezze specifiche. La mia ricerca pone le sue basi nell’interesse d’indagare la realtà del tessuto sociale che compone il mercato del lavoro locale. L’esperienza di tirocinio presso il Centro per l’Impiego di Verbania ha acceso la mia curiosità e la volontà quindi di predisporre un’indagine rigorosa volta a sfatare conoscenze di senso comune e colmare informazioni più o meno lacunose. Non mancano dunque le ambizioni conoscitive, ma con consapevolezza si ammette che le tesi sviluppate nel corso del testo non siano esaustive e molto può essere approfondito ed integrato. È comunque mia viva speranza che questa ricerca, così come ha arricchito il mio bagaglio conoscitivo, possa essere di stimolo e d’aiuto in future indagini sul mercato del lavoro locale. Dopo una prima presentazione del territorio provinciale, della sua popolazione e, aspetto di maggior importanza, il suo tessuto produttivo, si sono analizzate le caratteristiche fondamentali del mercato del lavoro secondo i principali indicatori di sintesi proposti dall’ISTAT. Tasso di attività, di occupazione e disoccupazione sono capaci di descrivere brevemente lo “stato di salute” del mercato del lavoro, offrendo una lettura obiettiva del grado di partecipazione della popolazione al contesto produttivo attraverso il lavoro retribuito. Il capitolo tre, la parte centrale è più onerosa della ricerca, utilizza i dati raccolti nel Sistema Informativo del Lavoro della Regione Piemontre (SILP) per delineare le tendenze della domanda di lavoro ed estrapolare delle considerazioni sulla qualità delle occupazioni e sulle caratteristiche della popolazione coinvolta. L’unità di analisi è rappresentata dalla procedura d’assunzione, quindi dall’incontro tra un datore di lavoro e un lavoratore: nella comunicazione dell’avvenuta stipula del contratto di lavoro si possono dunque rintracciare preziose

Laurea liv.I

Facoltà: Sociologia

Autore: Gloria Bergamaschi Contatta »

Composta da 113 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 483 click dal 23/08/2011.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.