Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il sistema di gestione della Qualità

Il lavoro propone l’analisi, il percorso e il sistema di gestione degli strumenti di qualità di una scuola media e si articola in due capitoli. L’introduzione illustra l’evoluzione del concetto di qualità che passa da prodotto formale prima, di servizio poi, fino a diventare modus operandi di un’impresa con un obiettivo ben preciso, ossia la competitività e il successo dell’istituzione.
Il primo capitolo percorre, brevemente il Manuale della Qualità in genere e dell’istituzione scolastica in particolare, evidenziando il ruolo dell’utente come erogatore diretto ed utilizzatore primario del servizio.
Il secondo capitolo riporta il lavoro progettuale compiuto all’interno della scuola relativo ai processi di miglioramento come priorità assoluta nella gestione di una istituzione scolastica.
Il capitolo affronta al suo interno due tematiche, da un lato l’apprendimento dell’organizzazione e dall’altro da parte del personale della scuola. L’organizzazione analizza gli effetti della qualità in termini di efficienza ed efficacia della gestione e di come la qualità permetta di acquisire un nuovo modo di agire: quello per processi, finalizzato alla soddisfazione del cliente (interno ed esterno) attraverso modalità di lavoro in gruppo ed una leadership coinvolgente ed aperta al dialogo che stimola la creatività del personale e ne accresce la motivazione.

Mostra/Nascondi contenuto.
4 PREMESSA Come è noto, le scuole sono coinvolte da intensi processi di cambiamento, conseguenti alle recenti riforme ed alle trasformazioni della società intervenute negli anni recenti. Tale cambiamento, in particolare, richiede agli istituti scolastici lo sviluppo della capacità di soddisfazione delle istanze della società civile e delle esigenze degli utenti come anche il miglioramento dell’efficienza organizzativa e della qualità del servizio formativo come missione critica. Sono, infatti sempre più numerose le scuole che, a prescindere dalla loro dimensione, intraprendono la scelta della qualità. Dare vita ad un sistema qualità nell’ambito della propria struttura organizzativa, vuole dire acquisire consapevolezza che tutte le fasi di un’attività anche quelle apparentemente meno rilevanti, siano pianificate, eseguite nel rispetto di determinate norme, documentate e sottoposte ad adeguati controlli. Operare in qualità conduce, ad una riduzione dei costi e degli sprechi, nel medio e nel lungo termine, a migliori livelli di produttività, e ad una più efficace collaborazione tra le diverse personalità presenti all’interno di una istituzione. Le scuole che decidono di implementare un tale sistema lo fanno perché puntano sicuramente alla propria reputazione, all’allargamento dell’istituto, alla soddisfazione dell’utenza o più semplicemente per tenere il passo con la concorrenza presente sul territorio. La scelta, di affrontare la tematica della qualità è dettata dalla necessità di comprenderne i meccanismi in quanto essa può rappresentare una enorme risorsa di merito e di successo, anche in ragione della convinzione che le istituzioni devono essere in grado di soddisfare adeguatamente le esigenze della collettività. La certificazione della qualità prevede un percorso flessibile, dinamico, di tipo processuale, aperto a contributi ed apporti sempre nuovi e, finalizzato al miglioramento continuo. La qualità misura, in sintesi, il grado di rispondenza di qualcosa (oggetto, servizio, organizzazione, processo o altro) a determinati “requisiti” (clausole contrattuali, norme di legge, parametri tecnici di riferimento, esigenze di potenziali o reali clienti/committenti, ecc.). Prima di intraprendere il percorso della qualità è, però, opportuno che le istituzioni scolastiche maturino un reale e consapevole interesse alla procedura e siano realmente interessate a tale esperienza. E, infatti, questa una condizione indispensabile per il successo dell’iniziativa.

Tesi di Master

Autore: Maria Rosaria Buono Contatta »

Composta da 28 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3457 click dal 13/09/2011.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.