Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

RoboWii 2.0: Un gioco interattivo con un robot autonomo

L’uscita della console Nintendo Wii ha cambiato il modo di giocare con le console. L’utilizzo del Wii Remote (di seguito abbreviato in Wiimote) fornisce molti spunti per giochi sempre pi`u interattivi e multimediali.
Lo scopo della tesi é quello di creare un nuovo gioco: un robot autonomo che riesca a interagire con l’uomo e con l’ambiente esterno. Il gioco si interfaccia con il controller della consolle Wii ed é studiato per permettere di giocare anche in un ambiente ostile come pu`o essere il salotto di un appartamento.

Il gioco é stato creato scegliendo un robot commerciale a basso costo (Spykee della Meccano) e adattandolo per poter interagire con l’uomo e con l’ambiente.
Lo scopo del gioco creato é quello di colpire un robot che deve, invece, evitare di farsi centrare. In un ambiente quale pu`o essere quello del salotto si trovano numerosi ostacoli che complicano i movimenti del robot. Quindi, nel muoversi, il robot deve stare attento a tavoli, sedie, persone che passano o qualsiasi altro oggetto si trovi sulla sua traiettoria, modificandola di conseguenza.
RoboWii 2.0 é stato sviluppato in ambiente Linux tramite il linguaggio ad oggetti C++.
Per la comunicazione con il Wiimote é stata utilizzata la libreria open source Wiiuse che permette un immediato e alquanto semplice uso del dispositivo della Nintendo.
Sono stati, inoltre, utilizzati i seguenti software precedentemente utilizzati dal Politecnico di Milano all’interno del progetto MRT (Milano Robocap Team):
- DCDT, per lo scambio di messaggi all’interno dei vari componenti di RoboWii.
- Mr. Brian, per la programmazione dei comportamenti del robot tramite logica fuzzy.

Mostra/Nascondi contenuto.
Capitolo 1 Introduzione L’interazione tra robot autonomi e uomo ´ e in questo periodo ambito di nu- merose ricerche. Con l’avanzare della scienza e della tecnologia i rapporti tra robot e uomini cambieranno notevolmente. Questa tesi si colloca nell’area dell’interazione tra uomo e robot ed ha l’o- biettivo di realizzarne uno in grado di giocare con le persone. 1.1 Obiettivi L’uscita della console Nintendo Wii ha cambiato il modo di giocare con le console. L’utilizzo del Wii Remote (di seguito abbreviato in Wiimote) for- nisce molti spunti per giochi sempre pi` u interattivi e multimediali. Loscopodellatesi` equellodicreareunnuovogioco: unrobotautonomoche riescaainteragireconl’uomoeconl’ambienteesterno. Ilgiocosiinterfaccia con il controller della consolle Wii ed ` e studiato per permettere di giocare anche in un ambiente ostile come pu` o essere il salotto di un appartamento. 1.2 Breve descrizione del lavoro Ilgioco` estatocreatoscegliendounrobotcommercialeabassocosto(Spykee della Meccano) e adattandolo per poter interagire con l’uomo e con l’ambi- ente. Lo scopo del gioco creato ` e quello di colpire un robot che deve, invece, evitare di farsi centrare. In un ambiente quale pu` o essere quello del salotto si trovano numerosi ostacoli che complicano i movimenti del robot. Quindi, nel muoversi, il robot deve stare attento a tavoli, sedie, persone che passano

Laurea liv.I

Facoltà: Ingegneria

Autore: Antonio Micali Contatta »

Composta da 63 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 705 click dal 13/09/2011.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.