Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Donne e Letteratura in Africa Orientale

Nel lavoro svolto in questa tesi, ho esposto la ricchezza della letteratura Swahili, soffermandomi in particolar modo sulla letteratura femminile dell’Africa Orientale.
Nel primo capitolo, ho fatto un excursus sulla Letteratura Swahili, presentando, in particolare, all’interno di essa, lo sviluppo di due generi letterari: la prosa narrativa e il teatro moderno. Nel secondo capitolo si analizza,dopo un’introduzione sulla realtà linguistica dell’Africa Orientale e una breve presentazione della storia della lingua swahili, la questione della lingua sia in campo letterario, con alcune citazioni del saggio di Penina Muando “Creating in the mother-tongue”; in campo scolastico, presentando il lavoro della linguista Marta Qorro sulle contraddizioni nell’uso della lingua d’istruzione in Tanzania, kiswahili nella scuola primaria e inglese nella scuola secondaria e all’università, che hanno portato ad un abbassamento della qualità dell’apprendimento, dovuto alla mediocre competenza in inglese sia da parte degli alunni sia da buona parte degli insegnanti. Il terzo capitolo, è infine dedicato alla Letteratura Femminile e alla situazione delle donne dell’Africa orientale, considerando tre fasi: il periodo pre-coloniale, quello coloniale e il periodo post-indipendenza. Possiamo individuare, tra le produzioni letterarie delle donne in Africa Orientale, sia una tradizione orale che una espressione in forma scritta. La letteratura si esprime attraverso racconti, ninna nanne, proverbi e canzoni. Ho voluto portare come esempio, una canzone della grande cantante di taarab: Siti binti Saad, che attraverso il canto ha diffuso nella comunità di Zanzibar degli anni ’20 e ’30, spesso analfabeta, notizie, commenti sui fatti locali e denunce nei confronti delle ingiustizie coloniali. La letteratura scritta, che lungo la costa Nel lavoro svolto in questa tesi, ho esposto la ricchezza della letteratura Swahili, soffermandomi in particolar modo sulla letteratura femminile dell’Africa Orientale.
Nel primo capitolo, ho fatto un excursus sulla Letteratura Swahili, presentando, in particolare, all’interno di essa, lo sviluppo di due generi letterari: la prosa narrativa e il teatro moderno. Nel secondo capitolo si analizza,dopo un’introduzione sulla realtà linguistica dell’Africa Orientale e una breve presentazione della storia della lingua swahili, la questione della lingua sia in campo letterario, con alcune citazioni del saggio di Penina Muando “Creating in the mother-tongue”; in campo scolastico, presentando il lavoro della linguista Marta Qorro sulle contraddizioni nell’uso della lingua d’istruzione in Tanzania, kiswahili nella scuola primaria e inglese nella scuola secondaria e all’università, che hanno portato ad un abbassamento della qualità dell’apprendimento, dovuto alla mediocre competenza in inglese sia da parte degli alunni sia da buona parte degli insegnanti. Il terzo capitolo, è infine dedicato alla Letteratura Femminile e alla situazione delle donne dell’Africa orientale, considerando tre fasi: il periodo pre-coloniale, quello coloniale e il periodo post-indipendenza. Possiamo individuare, tra le produzioni letterarie delle donne in Africa Orientale, sia una tradizione orale che una espressione in forma scritta. La letteratura si esprime attraverso racconti, ninna nanne, proverbi e canzoni. Ho voluto portare come esempio, una canzone della grande cantante di taarab: Siti binti Saad, che attraverso il canto ha diffuso nella comunità di Zanzibar degli anni ’20 e ’30, spesso analfabeta, notizie, commenti sui fatti locali e denunce nei confronti delle ingiustizie coloniali. La letteratura scritta, che lungo la costa swahili vanta una tradizione di manoscritti in caratteri arabi risalenti al XVII secolo, a partire dall’epoca missionaria e coloniale si esprime anche in caratteri latini.
Le donne scrittrici in Kenya e Tanzania si rendono sempre più visibili, componendo opere di prosa e poesia, sia in swahili che in inglese. Tra queste ho deciso di citare Zeina binti Mwinyipembe Sekiynaga e Ester Mwachombo che con "I want to school not marriage", rappresenta la voce delle donne nella rivendicazione di un’istruzione e di un futuro caratterizzato non solo dal ruolo di moglie e madre ma anche di donna in carriera.

Mostra/Nascondi contenuto.
3    Introduzione       Nel lavoro svolto in questa tesi, ho esposto la ricchezza della letteratura Swahili, soffermandomi in particolar modo sulla letteratura femminile dell’Africa Orientale. Nel primo capitolo, ho fatto un excursus sulla Letteratura Swahili, presentando, in particolare, all’interno di essa, lo sviluppo di due generi letterari: la prosa narrativa e il teatro moderno. Nel secondo capitolo si analizza, dopo un’introduzione sulla realtà linguistica dell’Africa Orientale e una breve presentazione della storia della lingua swahili, la questione della lingua sia in campo letterario, con alcune citazioni del saggio di Penina Muhando “Creating in the mother-tongue”; sia in campo scolastico, presentando il lavoro della linguista Marta Qorro sulle contraddizioni nell’uso della lingua d’istruzione in Tanzania, kiswahili nella scuola primaria e inglese nella scuola secondaria e all’università, che hanno portato ad un abbassamento della qualità dell’apprendimento, dovuto alla mediocre competenza in inglese sia da parte degli alunni sia da buona parte degli insegnanti. Il terzo capitolo, è infine dedicato alla Letteratura Femminile e alla situazione delle donne dell’Africa orientale, considerando tre fasi: il periodo pre-coloniale, quello coloniale e il periodo post-indipendenza. Possiamo individuare, tra le produzioni letterarie delle donne in Africa Orientale, sia una tradizione orale che una espressione in forma scritta. La letteratura si esprime attraverso racconti, ninne nanne, proverbi e canzoni. Ho voluto portare come esempio, una canzone della grande cantante di taarab: Siti binti Saad, che attraverso il canto ha diffuso nella

Laurea liv.I

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Emanuela Zampetti Contatta »

Composta da 70 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1735 click dal 29/09/2011.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.