Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il ricorso alla commissione tributaria provinciale

La mia tesi di laurea ha ad oggetto l'analisi del giudizio tributario di primo grado. In particolare descrive lo svolgimento del procedimento tributario dinanzi la commissione tributaria provinciale passando per gli articoli dei decreti legislativi che se ne occupano e delle norme del codice di procedura civile cui, per analogia, il processo tributario fa rimando.

Mostra/Nascondi contenuto.
1 CAPITOLO I Considerazioni di carattere generale in tema di processo tributario. 1. La riforma degli organi del contenzioso. L'articolo 30 della Legge 30 dicembre 1991, n. 413, ha delegato il Governo ad emanare uno o più decreti legislativi recanti disposi- zioni per la revisione della disciplina e l'organizzazione del con- tenzioso tributario, con l'osservanza di una serie di principi e criteri direttivi espressamente elencati. Con questa riforma, il legislatore delegante ha inteso dare un assetto definitivo alla revisione degli organi di giurisdizione nella materia tributaria, «in ossequio al disposto della VI disposizione transitoria della Costituzione e all'orientamento espresso dalla Corte Costituzionale circa la natura giuridica di tali organi preesistenti alla Costituzione stessa» 1 . Si tratta di un assetto che ha avuto inizio già con il D.P.R. 26 ottobre 1972, n. 636 e che ha subito numerose variazioni legislative di carattere esclusivamente procedurale. Questa evoluzione trova ora sbocco nei Decreti Legislativi 31 dicembre 1992, n. 545, concernente 1'«Ordinamento degli organi speciali di giurisdizione tributaria e organizzazione degli uffici di collaborazione» e 31 dicembre 1992, n. 546, concernente «La riforma del contenzioso tributario». Si ritiene ormai superata la discussione 1 In tal senso, cfr. la relazione ministeriale al Decreto Legislativo 31 dicembre 1992, n. 545.

Tesi di Laurea Magistrale

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Fabiola Castellano Contatta »

Composta da 127 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 798 click dal 07/10/2011.

 

Consultata integralmente 3 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.