Skip to content

Stima del valore economico del Pinus leucodermis Antoine del Parco Nazionale del Pollino con il metodo della valutazione contingente-learning bid design

Informazioni tesi

  Autore: Simone Valentini
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2009-10
  Università: Università degli Studi di Napoli - Federico II
  Facoltà: Agraria
  Corso: Scienze e tecnologie agrarie, agroalimentari e forestali
  Relatore: Gianni Cicia
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 265

Gli obiettivi fondamentali della tesi, sono stati due, la stima del Valore Economico Totale (VET) del bene ambientale pini loricati (Pinus leucodermis Antoine) del Parco Nazionale del Pollino, utilizzando il metodo della Valutazione contingente (VC) e la verifica di alcuni aspetti pratici e teorici di uno dei più recenti approcci della VC, ovvero il Learning-bid design con la tecnica della banda singola (BS).
La VC è un metodo per la valutazione dei beni/danni ambientali e delle risorse naturali, non di mercato, diretto e che si basa sulle preferenze espresse da un campione di individui intervistati, che sono chiamati ad esprimere le loro preferenze tramite la loro disponibilità a pagare (DAP), creando con un apposito questionario, un mercato contingente ipotetico, ma allo stesso tempo credibile e realistico.
A differenza degli altri metodi, la VC è l’ unico, che stima interamente tutte le varie componenti del VET (valore d’ uso, valore di non uso, valore di opzione e valore di quasi opzione) dei beni che presentano le caratteristiche di beni pubblici, per i quali non esiste un mercato reale. Attualmente è uno dei metodi più applicati, soprattutto negli USA, per la valutazione dei programmi d’intervento pubblico legati alle risorse naturali, come l’ Analisi costi-benefici e la Valutazione d’ impatto ambientale.
La caratteristica principale dell’ approccio del Learning-bid design (LBD) è la valutazione multipla di più beni ambientali sostituti con caratteristiche simili, presentati agli intervistati che partecipano ad una VC, tramite una sequenza di valutazione. Il meccanismo delle valutazioni ripetute, detto Apprendimento istituzionale, rende gli intervistati di una VC famigliari ai mercati contingenti, permettendogli di riflettere, capire al meglio i quesiti posti ed esprimere le loro preferenze in modo coerente con le finalità della stima. Le stime ottenute utilizzando il LBD, si presentano più affidabili e caratterizzate da un minor numero di distorsioni rispetto agli altri approcci. Tale principio prende il nome di Valore di Apprendimento.
La valutazione economica che è stata effettuata in questa tesi, può fornire un utile strumento di gestione ai policies makers; qualora volessero prendere come punti di riferimento, i risultati emersi ed i valori monetari stimati in questa tesi, per il finanziamento di programmi d’ intervento pubblico, mirati alla tutela ed alla conservazione dei pini loricati, con l’ ottimizzazione tra i costi e benefici sociali inerenti all’ allocazione di finanziamenti pubblici.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
13 CAPITOLO I LA QUESTIONE AMBIENTALE E I METODI PER LA VALUTAZIONE MONETARIA DEI BENI AMBIENTALI Introduzione Lo sviluppo tecnico, scientifico ed economico, che ha caratterizzato quasi tutto il XX secolo, basato sull’ aumento della produttività delle attività antropiche e sul miglioramento del benessere di “massa”, che hanno caratterizzato le moderne società occidentali, ha provocato uno sfruttamento eccessivo e non razionale delle risorse naturali e dei beni ambientali. Durante gli ultimi decenni a causa dei numerosi disastri ambientali (es. The Great Smog of London nel 1952, il naufragio della petroliera Exxon Valdez in Alaska nel 1989, gli incendi che nella torrida estate del 2007 distrussero milioni di ettari di boschi mediterranei ed il recente disastro della Petroliera Columbia della BP nel Golfo del Messico, etc., etc.) e del miglioramento del benessere collettivo, che di norma conduce ad un maggiore apprezzamento dei beni e delle risorse ambientali (Batie, 1991), nasce la questione ambientale. Il dibattito sulla questione ambientale, ha coinvolto gran parte degli esperti di numerose discipline e molte componenti della società civile dei paesi sviluppati. Le prime ricerche scientifiche, che arrivarono alla conclusione della necessità di un cambiamento radicale dello stile di vita e dei rapporti sociali, per evitare effetti catastrofici sull’ economia e sull’ ambiente a scala globale, sono stati prodotti dal Club di Roma nel 1972. Durante quell’ anno vennero elaborati due rapporti, con i quali vennero studiate le tendenze tecnologiche, economiche e

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

valutazione di impatto ambientale
analisi costi benefici
valutazione contingente
parco nazionale del pollino
pollino
pino loricato
capriolo di orsomarso
cervo
abete bianco
pinus leucodermis
learning-bid design
apprendimento istituzionale
valore di apprendimento
capriolo
abies alba
capreolus capreolus subsp. italicus
cervus elaphus

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi