Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Stima del valore economico del Pinus leucodermis Antoine del Parco Nazionale del Pollino con il metodo della valutazione contingente-learning bid design

Gli obiettivi fondamentali della tesi, sono stati due, la stima del Valore Economico Totale (VET) del bene ambientale pini loricati (Pinus leucodermis Antoine) del Parco Nazionale del Pollino, utilizzando il metodo della Valutazione contingente (VC) e la verifica di alcuni aspetti pratici e teorici di uno dei più recenti approcci della VC, ovvero il Learning-bid design con la tecnica della banda singola (BS).
La VC è un metodo per la valutazione dei beni/danni ambientali e delle risorse naturali, non di mercato, diretto e che si basa sulle preferenze espresse da un campione di individui intervistati, che sono chiamati ad esprimere le loro preferenze tramite la loro disponibilità a pagare (DAP), creando con un apposito questionario, un mercato contingente ipotetico, ma allo stesso tempo credibile e realistico.
A differenza degli altri metodi, la VC è l’ unico, che stima interamente tutte le varie componenti del VET (valore d’ uso, valore di non uso, valore di opzione e valore di quasi opzione) dei beni che presentano le caratteristiche di beni pubblici, per i quali non esiste un mercato reale. Attualmente è uno dei metodi più applicati, soprattutto negli USA, per la valutazione dei programmi d’intervento pubblico legati alle risorse naturali, come l’ Analisi costi-benefici e la Valutazione d’ impatto ambientale.
La caratteristica principale dell’ approccio del Learning-bid design (LBD) è la valutazione multipla di più beni ambientali sostituti con caratteristiche simili, presentati agli intervistati che partecipano ad una VC, tramite una sequenza di valutazione. Il meccanismo delle valutazioni ripetute, detto Apprendimento istituzionale, rende gli intervistati di una VC famigliari ai mercati contingenti, permettendogli di riflettere, capire al meglio i quesiti posti ed esprimere le loro preferenze in modo coerente con le finalità della stima. Le stime ottenute utilizzando il LBD, si presentano più affidabili e caratterizzate da un minor numero di distorsioni rispetto agli altri approcci. Tale principio prende il nome di Valore di Apprendimento.
La valutazione economica che è stata effettuata in questa tesi, può fornire un utile strumento di gestione ai policies makers; qualora volessero prendere come punti di riferimento, i risultati emersi ed i valori monetari stimati in questa tesi, per il finanziamento di programmi d’ intervento pubblico, mirati alla tutela ed alla conservazione dei pini loricati, con l’ ottimizzazione tra i costi e benefici sociali inerenti all’ allocazione di finanziamenti pubblici.

Mostra/Nascondi contenuto.
13 CAPITOLO I LA QUESTIONE AMBIENTALE E I METODI PER LA VALUTAZIONE MONETARIA DEI BENI AMBIENTALI Introduzione Lo sviluppo tecnico, scientifico ed economico, che ha caratterizzato quasi tutto il XX secolo, basato sull’ aumento della produttività delle attività antropiche e sul miglioramento del benessere di “massa”, che hanno caratterizzato le moderne società occidentali, ha provocato uno sfruttamento eccessivo e non razionale delle risorse naturali e dei beni ambientali. Durante gli ultimi decenni a causa dei numerosi disastri ambientali (es. The Great Smog of London nel 1952, il naufragio della petroliera Exxon Valdez in Alaska nel 1989, gli incendi che nella torrida estate del 2007 distrussero milioni di ettari di boschi mediterranei ed il recente disastro della Petroliera Columbia della BP nel Golfo del Messico, etc., etc.) e del miglioramento del benessere collettivo, che di norma conduce ad un maggiore apprezzamento dei beni e delle risorse ambientali (Batie, 1991), nasce la questione ambientale. Il dibattito sulla questione ambientale, ha coinvolto gran parte degli esperti di numerose discipline e molte componenti della società civile dei paesi sviluppati. Le prime ricerche scientifiche, che arrivarono alla conclusione della necessità di un cambiamento radicale dello stile di vita e dei rapporti sociali, per evitare effetti catastrofici sull’ economia e sull’ ambiente a scala globale, sono stati prodotti dal Club di Roma nel 1972. Durante quell’ anno vennero elaborati due rapporti, con i quali vennero studiate le tendenze tecnologiche, economiche e

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Agraria

Autore: Simone Valentini Contatta »

Composta da 265 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 411 click dal 12/10/2011.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.