Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Valutazione dello stato trofico delle acque marine superficiali del golfo di Castellammare di Stabia influenzate dal fiume Sarno

Lo studio della valutazione trofica dell’ambiente marino negli ultimi decenni ha suscitato notevole interesse dal punto di vista scientifico, ed oggi termini come oligotrofia, mesotrofia ed eutrofia sono diventati sempre più ricorrenti. Il progresso in questo settore ha determinato la necessità di quantificare i livelli trofici e pertanto è stata introdotto l’indice trofico TRIX, con una relativa scala trofica che consente di misurare rigorosamente e con oggettività i livelli trofici. L’indice trofico consente infatti di ottenere un sistema di sintesi dei parametri trofici fondamentali in un semplice insieme di valori numerici tale che le informazioni siano comparabili su un largo range di condizioni. Nella formulazione dell’Indice TRIX, sono stati presi in considerazione quei parametri di stato trofico che mostravano di possedere i seguenti requisiti:
• essere significativi in termini sia di produzione della biomassa fitoplanctonica che di dinamica della produzione stessa;
• esser rappresentativi in relazione ai principali fattori causali;
• essere basati su misure e parametri di routine, solitamente raccolti nell’ambito di campagne di monitoraggio costiero.
Un parametro sostitutivo della biomassa fitoplanctonica autotrofa è ben rappresentato dalla clorofilla. Questo parametro viene comunemente misurato in mare, perché la clorofilla è un ottimo estimatore della biomassa fitoplanctonica, ma di per sé non esprime la dinamica della produzione primaria. Ovviamente sarebbe preferibile poter disporre di dati di produzione primaria ottenuti col metodo del 14C, o con la tecnica dell’Ossigeno, o di entrambe le misure integrate da osservazioni sulla respirazione delle comunità fitoplanctoniche.

Mostra/Nascondi contenuto.
- 2 - CAPITOLO PRIMO 1.1 Introduzione Lo studio della valutazione trofica dell‟ambiente marino negli ultimi decenni ha suscitato notevole interesse dal punto di vista scientifico, ed oggi termini come oligotrofia, mesotrofia ed eutrofia sono diventati sempre più ricorrenti. Il progresso in questo settore ha determinato la necessità di quantificare i livelli trofici e pertanto è stata introdotto l‟indice trofico TRIX, con una relativa scala trofica che consente di misurare rigorosamente e con oggettività i livelli trofici. L‟indice trofico consente infatti di ottenere un sistema di sintesi dei parametri trofici fondamentali in un semplice insieme di valori numerici tale che le informazioni siano comparabili su un largo range di condizioni. Nella formulazione dell‟Indice TRIX, sono stati presi in considerazione

Laurea liv.I

Facoltà: Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali

Autore: Paolo De Maio Contatta »

Composta da 96 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 379 click dal 29/11/2011.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.