Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Analisi della modulazione del profilo proteico di cellule muscolari lisce vascolari in seguito ad attivazione

Le cellule muscolari lisce vascolari (VSMC), in condizioni fsiologiche, presentano un fenotipo contrattile e una morfologia fusiforme. Queste cellule, attivate da fattori di crescita, assumono un fenotipo modifcato con caratteristiche morfologiche e funzionali diverse e assumono la capacità di migrare e proliferare.
Il passaggio al fenotipo “attivato” è indotto da fattori presenti nel plasma che probabilmente avviano una cascata di segnali all’interno della cellula che modulano una fosforilazione differenziale del contenuto proteico.
Durante l’esperienza di tirocinio ho analizzato i profli proteici di campioni di cellule muscolari lisce vascolari “attivate” e “non attivate” classifcando le diverse proteine individuate sulla basa delle loro funzioni e confrontando nei due fenotipi i diversi profli dei peptidi fosforilati.

Mostra/Nascondi contenuto.
Coronarie, circolazione coronarica e coronariopatie Il circolazione coronarica è formata dai vasi che portano il sangue arterioso al muscolo cardiaco. Le arterie coronarie si staccano dall’aorta nel punto in cui lascia il cuore e si dividono in coronaria destra e coronaria sinistra, da quest’ultima si stacca la circonfessa che si estende nella parte posteriore del cuore. Il solco coronarico e i due solchi interventricolari anteriore e posteriore delineano il passaggio di queste arterie. Le pareti di questi vasi sanguigni, come quelle delle altre arterie muscolari, sono formate da tre strati distinti : • La tunica intima • La tunica media • La tunica avventizia La tunica intima è costituita da endotelio, una membrana basale e da uno strato di fbre elastiche detto membrana elastica interna. La tunica media è costituita da cellule muscolari lisce e da tessuto elastico. Questo strato è implicato nella vasocostrizione e vasodilatazione delle arterie in modo da modulare l’affusso sanguigno in un determinato distretto. La tunica avventizia è costituita principalmente da tessuto connettivo. Le coronariopatie, anche chiamate malattie ischemiche coronariche, sono una patologia in cui la richiesta d’ossigeno del muscolo cardiaco non è soddisfatta dal trasporto sanguigno da parte delle coronarie. Si dividono in coronariopatie congenite e coronariopatie acquisite. 5

Laurea liv.I

Facoltà: Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali

Autore: Iacopo Cerri Contatta »

Composta da 22 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 736 click dal 30/11/2011.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.