Skip to content

Green Marketing: quando il business diventa verde. Il caso Eni.

Informazioni tesi

  Autore: Marta Alessandra Farinola
  Tipo: Tesi di Laurea Magistrale
  Anno: 2010-11
  Università: Università degli Studi di Bari
  Facoltà: Economia
  Corso: Marketing
  Relatore: Pierluigi Passaro
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 134

La questione ambientale è un tema molto dibattuto e di forte attualità, non di rado, infatti, ci capita di sentire o vedere notizie circa il degrado ambientale e le catastrofi che ne potrebbero conseguire. La situazione ci si presenta alquanto negativa e le prospettive sono, se possibile, ancora più preoccupanti se non si pone un immediato rimedio
Spesso personaggi di forte spessore sociale e politico hanno rivolto suggestivi appelli per indurre tutte ad acquistare consapevolezza e responsabilità verso l’ambiente. Tra questi si può citare il Pontefice Benedetto XVI che ha più volte ribadito la necessità di adottare stili di vita rispettosi dell’ambiente e ha stimolato le aziende all’utilizzo e alla ricerca di energie che salvaguardino il patrimonio della creazione.
Accanto al Papa anche le istituzioni non hanno mancato di far sentire il loro parere e si sono mostrate, nel tempo, sempre più presenti nell’ambito della tutela ambientale.
Lo dimostra la lunga catena di documenti, provvedimenti, direttive e decreti legislativi che è stata stilata sia in ambito internazionale, che comunitario che nazionale.
In tutti si va a ribadire e corroborare l’esigenza imperativa della supremazia della salvaguardia ambientale rispetto al resto delle problematiche che possono emergere in opposizione.
All’interno di questi documenti l’accento cade sul concetto di sviluppo sostenibile, indispensabile nell’ambito dell’attenzione ambientale: le aziende devono perseguire questa strada conciliando lo sviluppo con una sostanziale attenzione verso l’ambiente ed evitando i danni che si potrebbero provocare.
Alla luce di queste problematiche ho voluto indirizzare i mio lavoro di tesi sullo studio di uno dei rimedi che le aziende utilizzano per arginare i problemi ambientali prefiggendosi uno sviluppo sostenibile : il green marketing.
In una articolazione del lavoro che potrebbe essere definita a “imbuto” sono partita da concetti più generici per addentrarmi man mano in situazioni più specifiche.
Nel primo capitolo ho, infatti, chiarito e spiegato i concetti di green economy, green marketing e green consumer.
Ho ritenuto essenziale porre in luce aspetti, modalità e strumenti di questo nuovo modo di concepire il marketing, tendendo a sottolineare l’efficacia del connubio tra due tematiche che apparentemente possono apparire contrastanti ma che invece ritrovano un perfetto punto di equilibrio: il marketing e l’ambiente.
Nel secondo ho poi passato in disamina le modalità di management ambientale, la capacità dell’azienda di produrre in linea con le esigenze dell’ambiente circostante.
Partendo dal presupposto che l’azienda non può trascendere dall’ambiente circostante ho voluto esaminare gli strumenti e gli incentivi in merito ha un corretto e rispettoso impatto ambientale.
Nel terzo capitolo sono scesa nel particolare analizzando uno specifico caso aziendale: Eni. Quest’azienda, che ha una storia che affonda le sue radici negli anni ’50, ha fortemente sentito il dovere di attuare politiche ambientali che salvaguardassero quest’ultimo. In questo capitolo, quindi, dopo un cenno sulla storia dell’azienda, la sua mission e il brand ho analizzato nello specifico alcune delle più importanti politiche ambientali per la salvaguardia delle maggiori risorse naturali.
In ultimo, nel quarto capitolo, ho ancora di più ristretto il focus puntando all’analisi dello specifico green marketing di Eni, alla cutura del verde che trasmettono al cliente e alla promozione e educazione del consumatore finale per quanto riguarda la tutela del pianeta.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
3 Prefazione La questione ambientale è un tema molto dibattuto e di forte attualità, non di rado, infatti, ci capita di sentire o vedere notizie circa il degrado ambientale e le catastrofi che ne potrebbero conseguire. La situazione ci si presenta alquanto negativa e le prospettive sono, se possibile, ancora più preoccupanti se non si pone un immediato rimedio Spesso personaggi di forte spessore sociale e politico hanno rivolto suggestivi appelli per indurre tutte ad acquistare consapevolezza e responsabilità verso l‟ambiente. Tra questi si può citare il Pontefice Benedetto XVI che ha più volte ribadito la necessità di adottare stili di vita rispettosi dell‟ambiente e ha stimolato le aziende all‟utilizzo e alla ricerca di energie che salvaguardino il patrimonio della creazione. Accanto al Papa anche le istituzioni non hanno mancato di far sentire il loro parere e si sono mostrate, nel tempo, sempre più presenti nell‟ambito della tutela ambientale. Lo dimostra la lunga catena di documenti, provvedimenti, direttive e decreti legislativi che è stata stilata sia in ambito internazionale, che comunitario che nazionale. In tutti si va a ribadire e corroborare l‟esigenza imperativa della supremazia della salvaguardia ambientale rispetto al resto delle problematiche che possono emergere in opposizione. All‟interno di questi documenti l‟accento cade sul concetto di sviluppo sostenibile, indispensabile nell‟ambito dell‟attenzione ambientale: le aziende devono perseguire questa strada conciliando lo sviluppo con una

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

ambiente
eni
sostenibilità
green marketing
management ambientale
greenwashing
ecosostenibile
impatto sero
green consumer

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi