Skip to content

La crisi del debito sovrano e l'evoluzione del rischio paese

Informazioni tesi

  Autore: Antonella Susca
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2010-11
  Università: Libera Università Mediterranea "Jean Monnet"
  Facoltà: Economia
  Corso: Consulenza aziendale e management
  Relatore: Giuseppe Madaro
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 147

Dopo la crisi dei mutui subprime, i paesi sviluppati stanno affrontando un ulteriore periodo ricco di incertezze e difficoltà generato dalla Crisi del debito sovrano.
Dopo il settore bancario la crisi ha intaccato gli Stati, soprattutto quelli dell'area euro, dove le difficili situazioni economiche dei Piigs hanno innescato la diffusione di una crisi che oltre a mettere in serio pericolo la stabilità finanziaria di alcuni Paesi, sta minando la stabilità dell'euro.
La seguente tesi parte da una dettagliata analisi dei Piigs e della situazione della Grecia, per capire le cause che sono alla base della crisi del debito sovrano.
Successivamente vengono analizzati gli effetti di tale crisi, non solo sugli Stati, ma anche sul sistema bancario e sull'economia reale. Importante attenzione è poi rivolta al rischio paese: nella tesi viene proposta una dettagliata analisi su importanti indicatori come lo spread, le curve CDS, curve dei rendimenti, tasso implicito di default ecc. per capire come il rischio paese si stia evolvendo alla luce dei recenti avvenimenti.
Infine il lavoro si conclude con uno studio sulle misure anticrisi adottate dagli Stati e dalle autorità monetarie per arginare gli effetti negativi della crisi del debito sovrano; a questo si aggiunge anche una dettagliata analisi sulla nuova regolamentazione bancaria, ossia Basilea 3.
L'obiettivo di questa tesi è quello di fornire una panoramica sull'evoluzione della Crisi del debito sovrano.
Spread bund-Btp in continuo aumento, rischio di default, declassamenti e continui tagli del rating, crisi di liquidità ed effetto contagio, sottocapitalizzazione delle banche e nuovi requisiti prudenziali sulla dotazione del capitale di vigilanza, questi sono solo alcuni degli aspetti che il seguente lavoro cerca di chiarire per far luce sui recenti avvenimenti che stanno modificando l'economia odierna.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
5 Introduzione Quella che oggi deve affrontare l’Europa, è una sfida senza precedenti, in quanto il vecchio continente si ritrova a dover fronteggiare un doppio problema: quello di un debito pubblico crescente, soprattutto in alcuni paesi in cui esso è diventato sempre piø insostenibile, e quello di un sistema bancario molto fragile sia perchØ esposto ai debiti sovrani e sia perchØ deve fronteggiare il problema della scarsità di liquidità. Debito pubblico a livelli insostenibili, banche scarsamente patrimonializzate ed esposte a rischi crescenti, ripresa economica lenta e ostacolata della contrazione del credito: questa è l’attuale situazione dell’Europa, questo è cioè lo scenario della Crisi del Debito Sovrano. Il presente elaborato ha lo scopo di analizzare gli aspetti salienti dell’attuale crisi per capire quali sono le sue ripercussioni sugli Stati, sull’economia reale e sul sistema bancario. L’attuale crisi del debito trae le sue origini da un’altra recente crisi, ossia la crisi finanziaria del 2008. Alla base della crisi del debito sovrano, infatti, vi sono gli interventi dei governi delle principali economie avanzate, messi in atto per superare gli effetti della crisi del 2008 ed aiutare l’economia che era entrata in recessione. Tali interventi però hanno incrementato i disavanzi pubblici e hanno alimentato le incertezze circa la sostenibilità dei livelli di indebitamento raggiunti dagli Stati, soprattutto da alcuni paesi dell’area euro che presentano delle situazioni economiche meno stabili, ovvero i c.d. Piigs. Gli interventi pubblici per il salvataggio e il rilancio dell’economia hanno spostato l’attenzione verso il rischio di credito relativo ai titoli di stato.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

crisi
rischio paese
debito pubblico
esposizione
spread
default
cds
basilea 3
misure anticrisi
effetto contagio
crisi del debito sovrano
tasso implicito di default
spread bund-btp
curve rendimenti
declassamenti
piigs
crisi gracia

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi