Skip to content

Modelli di Business per l'Informazione Digitale

Informazioni tesi

  Autore: Giacomo Mastriforti
  Tipo: Tesi di Laurea Magistrale
  Anno: 2010-11
  Università: Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano
  Facoltà: Economia
  Corso: Comunicazione d'impresa
  Relatore: Mariagrazia Fanchi
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 122

La mia tesi si occupa essenzialmente dei quotidiani e dei modelli di business per vendere i loro contenuti digitali. Il focus e sull'Italia ma non mancano riferimenti al mercato globale e a testate straniere, necessari per contestualizzare le argomentazioni che verranno proposte.
[...]
Essendo la bibliografia in oggetto scarsa, e tendenzialmente obsoleta dopo un breve lasso di tempo, molte delle fonti che ho utilizzato sono articoli, studi, rapporti e ricerche reperibili sul Web. Un particolare ringraziamento va al correlatore professor Daniele Doglio, che mi ha seguito per tutta la stesura del lavoro.
Il Capitolo 1 e dedicato all'analisi dello scenario globale, e come principale fonte ha lo studio dell'Oecd intitolato The Evolution of News and the Internet, pubblicato nel 2010 e facente riferimento soprattutto al biennio 2008-2009. Viene raccontata una breve ma esaustiva storia dell'informazione giornalistica fino ai giorni nostri, enfatizzandone i passaggi più indicativi, per poi concentrarsi su quelle che sono le difficoltà che oggi l'editoria e chiamata ad affrontare. In conclusione e stato dedicato un paragrafo all'approfondimento delle medesime tematiche in ambito italiano.
Il Capitolo 2 e invece focalizzato sulla catena del valore dell'editoria quotidiana su carta, e sulle divergenze che emergono rispetto a quella digitale in ambito di struttura dei costi, fonti di ricavo, creazione delle notizie e fruizione delle stesse. L'ultimo paragrafo e invece dedicato a una disamina dei cambiamenti di tipo socio-culturali che Internet ha introdotto.
Nella seconda parte si entra nel vivo della dissertazione, e vengono analizzate le strategie utilizzate dai principali quotidiani nazionali in ambito di editoria digitale. Il Capitolo 3 e dedicato al Web mentre il Capitolo 4 ai device mobili. La scelta di scindere la parte più empirica della tesi e dedicare un intero capitolo al mobile nasce dalla consapevolezza che forti sono le differenze, non solo per quanto riguarda l'ecosistema economico di riferimento, ma anche per le abitudini di fruizione peculiari che questo settore presenta nei confronti del ben più anziano World Wide Web.
L'obiettivo del mio lavoro non e quello di trovare risposte definitive o sentenziare quali interpretazioni siano correte e quali errate, dal momento che tanti ancora sono gli elementi di incertezza e di difficile decifrazione. Questa tesi di laurea deve essere piuttosto interpretata come il tentativo di abbozzare un quadro delle problematiche, illustrare il ruolo di tutti gli elementi in gioco e porre le basi per la definizione di un modello di business funzionale per l'informazione digitale, anche attraverso l'argomentazione di opinioni e intuizioni personali.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
Introduzione La mia tesi si occupa essenzialmente dei quotidiani e dei modelli di business per vendere i loro contenuti digitali. Il focus e sull’Italia ma non mancano riferimenti al mercato globale e a testate straniere, necessari per contestua- lizzare le argomentazioni che verranno proposte. La mia attenzione per il tema in oggetto nasce da due anni di studio nel campo dell’analisi dei prodotti mediali, che sono stati conclusi con uno stage curriculare presso l’agenzia di servizi per l’editoria Tms Edizioni di Milano, nell’area di Web marketing. In questo periodo ho avuto modo di maturare la convinzione che l’informazione sia il pi u importante dei prodotti cultura- li, in quanto lega direttamente il pensiero del suo pubblico alla concretezza della propria esistenza, unisce il diletto della conoscenza alla responsabilit a della coscienza di s e, e, in questo senso, e un mezzo imprescindibile per il sostentamento della nostra democrazia. Ma la creazione delle notizie (il gior- nalismo) non e solo una struttura culturale, ma anche una forma industriale, che sempre ha dovuto misurarsi con forze esterne le quali, combattendo per i propri interessi, tentavano di condizionarla. E’ per questo che la solidit a economica degli editori e una condicio sine qua non anch e i cittadini non debbano pagare, attraverso un’informazione faziosa e quindi inciata. In seguito ai recenti sconvolgimenti di carattere tecnologico e non, i modelli di business tramite i quali tale solidit a era garantita sono entrati in crisi, e si e fatta urgente la necessit a d’inventarne di nuovi, per perpetuare il confezio- namento d’informazione di qualit a. Oggi siamo di fronte a un aumento della readership globale per quanto riguarda l’informazione giornalistica testuale (aggregando utenza o e online), che e cresciuta con un tasso medio dell’8 percento tra il 2008 e il 2009, valori che sono impensabili per qualsiasi altro prodotto culturale, soprattutto in quegli anni di crisi (Oecd, 2010). Allo stesso tempo l’editoria quotidiana e il settore che pi u di tutti, nel sistema 5

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi