Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Ahmetovic e Romano: due casi di devianza mediatizzata

Questo lavoro si pone come obiettivo quello di comparare due casi di mediatizzazione della devianza: un immigrato rom che uccide quattro ragazzi di Appignano del Tronto (Marco Ahmetovic) con una coppia di italiani che stermina la famiglia di un tunisino residente ad Erba (Olindo Romano e Rosa Bazzi).
Più precisamente verrà analizzata una particolare forma della mediatizzazione: non quella legata alla televisione bensì considerando un aspetto correlato ad internet, e più precisamente ai social network, sfruttando la forte presenza che questi personaggi hanno su Facebook.
Gli strumenti utilizzati per la comparazione saranno quindi i gruppi che trattano di tali argomenti creati appunto su tale sito internet.
La scelta di utilizzare proprio Facebook è legata al fatto che rappresenta il social network più famoso e più utilizzato sia dai giovani che dai meno giovani: altri siti internet simili, come per esempio www.badoo.it, o www.myspaces.com, offrono un bacino di campionatura molto più ridotto, poiché gli iscritti sono numericamente inferiori e concentrati in una fascia di età più bassa.
L’idea di utilizzare per la ricerca Olindo Romano, Rosa Bazzi e Marco Ahmetovic è invece legata al tentativo di analizzare quanto sia radicato, nelle parole di chi lascia i propri commenti nelle bacheche, il disprezzo razziale; che tipo di commenti vengono scritti, con quale tono, quale sia il loro contenuto, e quali le proposte avanzate dai singoli scriventi.
Entrambi gli avvenimenti hanno infatti avuto un forte riscontro mediatico: giornali, telegiornali e siti internet hanno ampiamente seguito i due casi; ma si tratta di due eventi con una forte differenza da un punto di vista etnico: seppure in entrambi i casi gli assassini si sono macchiati di crimini orrendi, Olindo Romano e Rosa Bazzi sono di origini italiane, ed hanno sterminato la famiglia di un tunisino, mentre Ahmetovic è un romeno di etnia rom che ha ucciso quattro ragazzi italiani. In questi due differenti avvenimenti la componente razziale potrebbe essere piuttosto marcata; il lavoro è quindi incentrato, oltre che sulla classificazione dei post attraverso le etichette precedentemente menzionate, anche sul tentativo di comprendere quanto sia influente l’odio razziale in due casi come questi.

Mostra/Nascondi contenuto.
4 INTRODUZIONE Questo lavoro si pone come obiettivo quello di comparare due casi di mediatizzazione della devianza: un immigrato rom che uccide quattro ragazzi di Appignano del Tronto (Marco Ahmetovic) con una coppia di italiani che stermina la famiglia di un tunisino residente ad Erba (Olindo Romano e Rosa Bazzi). Più precisamente verrà analizzata una particolare forma della mediatizzazione: non quella legata alla televisione bensì considerando un aspetto correlato ad internet, e più precisamente ai social network, sfruttando la forte presenza che questi personaggi hanno su Facebook. Gli strumenti utilizzati per la comparazione saranno quindi i gruppi che trattano di tali argomenti creati appunto su tale sito internet. La scelta di utilizzare proprio Facebook è legata al fatto che rappresenta il social network più famoso e più utilizzato sia dai giovani che dai meno giovani: altri siti internet simili, come per esempio www.badoo.it , o www.myspaces.com , offrono un bacino di campionatura molto più ridotto, poiché gli iscritti sono numericamente inferiori e concentrati in una fascia di età più bassa. L’idea di utilizzare per la ricerca Olindo Romano, Rosa Bazzi e Marco Ahmetovic è invece legata al tentativo di analizzare quanto sia radicato, nelle parole di chi lascia i propri commenti nelle bacheche, il disprezzo razziale; che tipo di commenti vengono scritti, con quale tono, quale sia il loro contenuto, e quali le proposte avanzate dai singoli scriventi. Entrambi gli avvenimenti hanno infatti avuto un forte riscontro mediatico: giornali, telegiornali e siti internet hanno ampiamente seguito i due casi; ma si tratta di due eventi con una forte differenza da un punto di vista etnico: seppure in entrambi i casi gli assassini si sono macchiati di crimini orrendi, Olindo Romano e Rosa Bazzi sono di origini italiane, ed hanno sterminato la famiglia di un tunisino, mentre Ahmetovic è un romeno di etnia rom che ha ucciso quattro ragazzi italiani. In questi due differenti avvenimenti la componente razziale potrebbe essere piuttosto marcata; il lavoro è quindi incentrato, oltre che sulla

Laurea liv.I

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Matteo Graziana Contatta »

Composta da 68 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 328 click dal 28/02/2012.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.