Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Fiaba e musica come ponti tra culture. Progettare un percorso interculturale all’asilo nido attraverso l’unione di narrazione e suono

Importanza dell'utilizzo di fiaba e musica all'asilo nido, come questi elementi permettono un migliore sviluppo al bambino? Possono essere usati come mezzi per una pedagogia interculturale? Tutto ciò viene dimostrato sia teoricamente che attraverso lo sviluppo di un progetto pedagogico. Le favole sono spesso considerate alla stregua di semplici passatempi per bambini o come comodi stratagemmi per accompagnarli al sonno. Al contrario, è stato dimostrato che svolgono un importante compito di preparazione del piccolo alla vita reale. Questo grazie alla loro efficacia a raggiungere facilmente l’inconscio del bambino, andando ad interagire direttamente con le problematiche ad esso connesse: riuscendo a bypassare le difese razionali, costringono a confrontarsi con realtà, più o meno vicine, nella loro interezza e concretezza. In più, hanno anche la funzione di suggerire un’ampia gamma di condotte di comportamento, utili per affrontare le situazioni descritte. Spesso provengono dalla tradizione orale e sono tramandate di generazione in generazione. Per questo motivo, sono cariche di insegnamenti morali, di valori e pregiudizi, che variano fortemente a seconda della cultura del popolo da cui provengono. Questi testi diventano quindi una forma d’insegnamento ‘informale’, che permette al bambino d’interiorizzare qualità e virtù che gli serviranno in futuro. Analizzando le fiabe inserite nel quinto capitolo, provenienti da lontani paesi africani, asiatici ed americani, è possibile vedere che, malgrado le trame siano assai diverse, i contenuti ed i valori educativi che vengono trasmessi sono in alcuni casi molto simili ai nostri, permettendo quindi di eliminare ulteriormente le barriere di lontananza e di diversità che si sono create nel tempo. In particolare, la scelta delle fiabe è stata fatta andando a ricercare la vicinanza con storie note anche nella nostra cultura oppure guardando il particolare aspetto educativo che esse possono trasmettere. In ogni caso, sono presenti elementi che caratterizzano fortemente le culture dalle quali esse provengono, ad esempio sotto l’aspetto di tradizioni, di credenze popolari o di particolari situazioni ambientali.

Mostra/Nascondi contenuto.
9 INTRODUZIONE “C’era una volta una bambina che amava tanto le fiabe…” Quella bambina esiste veramente: sono io! Nel momento in cui mi sono trovata a pensare a quale argomento potessi trattare alla fine di questo tragitto ho pensato fosse interessante analizzarne uno che potesse maggiormente riassumere la mia personalità: l’amore per le fiabe, l’attrazione per la psicologia infantile, la musica e la curiosità per tutto ciò che è distante dalla mia cultura di appartenenza. Il tema principale attorno al quale ruota tutto il lavoro riguarda quindi l’analisi, da un punto di vista psicologico, dell’importanza della fiaba e della musica per il bambino di età compresa tra zero e tre anni, ovvero il periodo in cui frequenta l’asilo nido. Grande importanza rivestiranno anche i possibili aspetti interculturali che questi metodi educativi possono ricoprire. Il mio avvicinamento alla realtà dell’asilo nido, avvenuto grazie al periodo di tirocinio svolto, ha contribuito e permesso di osservare ed analizzare piø da vicino questi aspetti. I miei intenti, con questa tesi, sono quelli di andare a verificare se l’utilizzo di strumenti come musica e fiaba possa avere un impatto positivo sullo sviluppo del bambino nei primi anni di vita e come questi possano fare da mediatori per il rispetto e la collaborazione tra individui appartenenti ad una società sempre piø multietnica. Per dimostrare queste mie ipotesi verranno richiamate teorie affermate e utilizzato materiale scientifico verificato. Come vedremo nei capitoli che seguono, fiaba e musica rappresentano elementi importantissimi per la crescita del bambino, permettendogli allo stesso tempo di divertirsi.

Laurea liv.I

Facoltà: Scienze dell'Educazione

Autore: Federica Gregori Contatta »

Composta da 74 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 13929 click dal 20/04/2012.

 

Consultata integralmente 13 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.