Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Analisi del mercato dell'olio extra vergine d'oliva nel sud-ovest etneo

Questa tesi approfondisce ed analizza il mercato dell'olio extra vergine d'oliva nell'area del Sud-Ovest Etneo.

Mostra/Nascondi contenuto.
4 1 Premessa L’olivo trova nei paesi che si affacciano sul Mar Mediterraneo la sua sede di elezione, infatti rappresenta una delle colture più tipiche e più diffuse. Del resto va ricordato che nel Bacino Mediterraneo si trova concentra la quasi totalità della produzione d’olio d’oliva e circa il 95 % (Gulisano G., Petrocchi R., 1995) della superficie olivicola mondiale. Per l’Italia, ed in particolare per alcune regioni del meridione, l’olivicoltura costituisce un elemento storico, essendo parte integrale della cultura, del paesaggio e dell’attività agricola e si perde nella notte dei tempi l’utilizzazione dell’olio d’oliva per scopi alimentari, energetici, medicamentosi ed anche religiosi. Dalle stime elaborate dal Consiglio Oleicolo Internazionale (COI) la coltivazione dell’olivo è in continua espansione, aumentando le superfici interessate a livello mondiale intorno a 100 mila ettari all’anno. L’olio d’oliva occupa nel mondo l’ottavo posto nella speciale classifica del consumo di oli vegetali commestibili, con una quota di mercato del 3,6% (i consumi di olio di oliva sono di circa 360 grammi

Tesi di Laurea

Facoltà: Agraria

Autore: Sergio Lorenti Contatta »

Composta da 141 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4463 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.