Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il contratto telematico e le peculiarità dei contrattio di gioco on line. Le problematiche inerenti la tutela del consumatore-giocatore

In Europa, attualmente, una grande maggioranza di stati ha deciso di passare da politiche proibizioniste a politiche di rilascio di licenze agli operatori sul mercato. Il proibizionismo è utile per combattere la criminalità in rete ma contestualmente va incoraggiato un mercato alternativo e regolarizzato, che fornisca sia sicurezza al numero sempre più elevato di consumatori - giocatori sia un ampio portafoglio di giochi atto a stimolare una sana concorrenza.
In un settore così complesso, che probabilmente si è evoluto e diffuso al di là di tutte le aspettative, la collaborazione internazionale risulta essere uno degli strumenti più incisivi ed utili sia per il controllo della corretta gestione fiscale, sia per la lotta ad ogni forma di riciclaggio di denaro da parte dei grandi gruppi malavitosi e sia soprattutto per la lotta alle diverse forme di disagio e di patologie derivanti da un gioco scorretto e spasmodico. Al momento nessuno stato membro è in grado da solo di gestire efficacemente tali problematiche e combattere le offerte di giochi illegali presenti su Internet; tuttavia la strada che si è intrapresa sembra essere preludio di una sana cooperazione, che inevitabilmente porterà a normative più certe, sicure ed efficaci a tutela, principalmente, dei giocatori. Come spesso accade, infatti, nel contrastare forme distorte comportamentali, l’unione e la collaborazione convergente verso scopi comuni, può risolvere le situazioni complesse, soprattutto se ci si ferma a considerare il gioco non solo come fonte di ingenti guadagni, ma per ciò che esso rappresenta e per il motivo per cui esso è nato, ossia come semplice attività ludica, cioè sano e naturale divertimento, svago ed intrattenimento di gruppo.

Mostra/Nascondi contenuto.
3 IL CONTRATTO INFORMATICO-TELEMATICO E LO SVILUPPO DEL GIOCO ON LINE Con il crescente sviluppo della tecnologia e della rete Internet la contrattazione telematica ha assunto un ruolo di grande rilievo ed ha portato la dottrina ad elaborare differenti classificazioni contrattuali riconducibili al nuovo substrato tecnologico che si è andato a generare. Alle origini degli studi in materia informatica si è utilizzata la terminologia “contratti di informatica” per indicare i contratti ad oggetto informatico; successivamente, con la c.d. “rivoluzione telematica”, si è adottata l’espressione “contratti informatici e telematici” sia per indicare i contratti ad oggetto informatico e telematico sia per individuare quelli a forma e formazione informatica e telematica. Sono stati così elaborati diversi criteri di classificazione per definire i vari contratti in relazione all’utilizzo delle nuove tecnologie informatico – telematiche; classificazioni fondate, alternativamente, su: 1. oggetto del contratto; 2.

Laurea liv.I

Facoltà: Scienze della Comunicazione

Autore: Simona Sannino Contatta »

Composta da 54 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 414 click dal 18/07/2012.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.