Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Olivicoltura intensiva: confronto tra due cv deboli (FS-17, I77) e in combinazione di innesto con due cv autoctone (Ravece e Carpellese)

La tendenza attuale dell'olivicoltura è l'intensificazione colturale, per ridurre i costi di produzione e aumentare la produzione unitaria. per realizzare gli impianti intesivi occorrono cv caratterizzate da una bassa vigoria e una precoce entrata in produzione.
Partendo da queste premesse l'obiettivo della tesi è verificare la possibilità di realizzare un modello di oliveto ad elevata densità di piante sul quale applicare la raccolta meccanica in continuo o mediante scuotitori al tronco provvisti di intercettatori e di raggiungere in pochi anni (4-5 anni) produzione elevate con drastiche riduzioni dei costi di produzione.

Mostra/Nascondi contenuto.
29 3. MATERIALI E METODI La sperimentazione è stata condotta presso l‟azienda agricola “Improsta”, situata ad Eboli (località San Nicola Varco), in provincia di Salerno ed affidata per gestione tecnico- scientifica dalla Regione Campania al CRAA, di cui fanno parte l‟Università Federico II di Napoli, l‟Università del Sannio, l‟Università di Salerno e la Cirio Ricerche spa. L‟azienda Improsta si sviluppa su una superficie di circa 135 ha, destinati alla coltivazione di specie diverse:  Coltivazioni agrarie di specie foraggere (erbai, medicai, mais) e frumento;  Coltivazioni arboree: frutteti di pesco, albicocco, ciliegio e melo.  Oliveti costituti con le principali cultivar autoctone della Campania  Attività vivaistiche: campi madri, screen house; Oltre alle suddette coltivazioni in azienda è presente un allevamento bufalino e diverse altre strutture aziendali, come un impianto di micro oleificazione, un laboratorio di analisi per olio, latte e foraggi e un caseificio didattico – sperimentale. Per l‟olivo, nel 2001 è stato costituito un campo di germoplasma delle varietà locali ed uno per l‟orientamento tecnico e varietale (OTV). Foto 12. Azienda “Improsta”

Tesi di Laurea

Facoltà: Agraria

Autore: Michele Loguercio Contatta »

Composta da 73 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 558 click dal 06/11/2012.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.