Skip to content

Adozione e adolescenza

Informazioni tesi

  Autore: Ilaria Tonelli
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2011-12
  Università: Università Telematica Guglielmo Marconi
  Facoltà: Scienze della Formazione
  Corso: Scienze e tecniche psicologiche
  Relatore: Sara Di Giacomo
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 136

Negli ultimi due decenni il fenomeno dell’adozione, in particolare quella internazionale, sta toccando in maniera importante anche l’Italia. Numerose sono le coppie che inoltrano domanda di affido e poi di adozione spinte da motivazioni differenti quali la difficoltà di procreazione, l’età avanzata, il desiderio di donare una famiglia a bambini che provengono da situazioni svantaggiate.
Il seguente lavoro è strutturato in sette capitoli che toccano non solamente le dinamiche psicologiche delle coppie e dei minori adottati, ma anche la sfera legislativa che regolamenta sul territorio italiano la pratica adottiva, prendendo in considerazione gli Enti coinvolti, le Istituzioni nella loro variegata diversità e i progetti regionali che si possono riscontrare in Italia. Vengono altresì prese in considerazione le numerose figure professionali implicate in questo lungo percorso.
Il percorso della famiglia adottiva attraversa delle fasi peculiari che traggono origini da una sorta di "patto adottivo". Tale patto scaturisce da una relazione circolare di bisogni. La famiglia adottiva, oltre ad evolversi secondo un ciclo vitale tipico delle famiglie naturali, che già di per sé presenta nuclei problematici in determinate fasi di transizione, si trova ad affrontare questioni legate al lutto, l’abbandono, l’integrazione e l’accettazione.
Tappa fondamentale del ciclo vitale della famiglia è il momento dell’adolescenza dei figli, anello di congiunzione, vero ponte di passaggio, per la coppia, che ha riversato nel bambino il bisogno di donare e di sentirsi genitore, e per il ragazzo
che, seppur riconoscente e in parte ancora bisognoso di cura e protezione, inizia la ricerca della propria identità all’interno di un progressivo percorso di autonomia. Negli adolescenti adottati la ricerca di sé inizia quasi sempre dalla ricerca delle proprie origini.
Il corpo centrale del lavoro esamina le dinamiche psicologiche del giovane adolescente e della coppia genitoriale vista dal punto di vista del ragazzo, dei genitori e della triade.
Vengono inoltre trattati gli aspetti salienti e caratteristici della nascita dell’identità, della scoperta del sé e della corporeità, tipici dell’età adolescenziale.
In particolare, nel terzo e nel quarto capitolo vengono chiarite le dinamiche psicologiche implicate in questa ricerca interiore, ricerca strettamente connessa ai vissuti legati agli importanti cambiamenti del corpo. Il voler somigliare ai propri genitori, o il ricercarne le differenze somatiche, conduce spesso l’adolescente adottato verso un percorso a ritroso lungo strade che conducono alle proprie origini etniche, culturali, religiose.
La teoria etologica e la teoria dell’attaccamento sono le radici sulle quali trova vita la struttura del lavoro in questa parte centrale, arrivando a considerare ed integrare le più recenti teorie sulla mentalizzazione di autori quali Fonagy, Target, Stern, per citarne alcuni, nonché il filone degli studi inerenti l’Infant Research.
Nell’ultima parte della tesi vengono riportate delle interviste ad alcune famiglie adottive, un’intervista particolare alla Madre Superiora dell’Istituto delle suore di Madre Teresa a Roma, particolarmente attive nelle adozioni con l’India, e un colloquio avvenuto presso il CAI (Commissione per le Adozioni Internazionali) con alcuni consulenti specializzati nelle adozioni internazionali e con il Funzionario della presidenza del Consiglio dei Ministri Dott. M. Mayer.
La Commissione mi ha fornito inoltre il materiale statistico in Appendice nonché i progetti Regionali in vigore. In maniera particolare sono da segnalare i progetti della Regione Liguria e della Regione Veneto. Il primo progetto denominato "Adozione e scuola", infatti, ha come obiettivo quello del coinvolgimento dell’istituzione scolastica sul territorio a sostegno delle famiglie adottive ma anche degli insegnanti e della realtà scolastica nella sua interezza.
Il secondo progetto, quello della Regione Veneto, denominato "Nemmeno le balene …" vede la genitorialità sociale al centro del proprio interesse accanto al coinvolgimento del settore sanitario AUSLL del territorio.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
5 INtrODuZIONE genesi  della  famiglia  e  aspetti  giuridici In India c’è un modo di dire adozione, con una parola che letteralmente significa “tenere qualcuno sulle ginocchia”. Sarà quello che voi farete al vostro primo incontro: lo prenderete sulle vostre ginocchia, qualunque sia la sua età. Peserà pochissimo, e forse tremerà un po’ per l’eccitazione e l’emozione. Così come voi. Ma capiterà che su quelle ginocchia ci si sta bene, e che sono quelle di una persona che conosce il modo giusto di amare lui, il figlio del suo desiderio. (Tratto da: Adozione: le nuove regole, di A.G. Miliotti, Angeli, 2002) La famiglia è un nucleo di persone affiliata da un legame di parentela, consanguineità o semplicemente costituita da norme legali e legislative. La famiglia è pertanto costituita da membri che interagiscono tra loro legati da una forte affettività, da un mutuo amore e da una profonda partecipazione emotiva. La funzione della famiglia, intesa quindi come la prima cellula della società, è quella della riproduzione. La coppia, intesa come diade genitoriale, alimenta il suo legame con la nascita di un figlio. All’interno della dualità trova spazio un nuovo membro che dovrà cercare e trovare la sua individuazione. Quando purtroppo il desiderio di un figlio non trova un riscontro oggettivo, naturale, attraverso la gravidanza e il concepimento, la coppia ricerca nell’adozione l’appagamento di questo desiderio di completezza. Un percorso carico di aspettative, di attese, spesso di delusioni dettate dalle pratiche burocratiche eccessivamente lunghe. Nell’immaginario della coppia genitoriale prende forma e vita l’immagine del bimbo tanto atteso. Le prime foto o i primi contatti creati dalle istituzioni concretizzano queste

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi