Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Monitoraggio della efficacia della bonifica di una discarica per RSU e scorie di incenerimento in località Pian de’ Foci – Poggibonsi (SI)

La ex-discarica sita in località Pian dei Foci, comune di Poggibonsi (SI) è stata usata come recettore di R.S.U. e scorie di incenerimento per circa 30 anni (dall’anno 1965 all’anno 1994), in assenza di una normativa a tutela dell’ambiente che fosse paragonabile con quella attuale. In base alle analisi sui principali recettori ambientali è stato determinato che l’inquinamento andava a interessare prevalentemente le falde sottostanti (superficiale e sotterranea). Per tale motivo sono state compiute misure di contenimento atte a limitare il contatto tra queste e ed i rifiuti.
Lo stato della risorsa idrica e la produzione del percolato sono stati monitorati a partire dall’attuazione delle opere di bonifica (1998) sino ad oggi. I risultati hanno evidenziato un generale e progressivo disinquinamento del recettore idrico sotterraneo e una diminuzione dei valori degli inquinanti presenti nei liquidi di percolazione. Le opere di bonifica effettuate sulla discarica si sono dimostrate efficaci nell’isolamento tra la fonte di inquinamento ed il principale recettore ambientale con un conseguente recupero qualitativo della falda idrica presente nella zona interessata.

Mostra/Nascondi contenuto.
2 RIASSUNTO La ex-discarica sita in località Pian dei Foci, comune di Poggibonsi (SI) è stata usata come recettore di R.S.U. e scorie di incenerimento per circa 30 anni (dall’anno 1965 all’anno 1994), in assenza di una normativa a tutela dell’ambiente che fosse paragonabile con quella attuale. In base alle analisi sui principali recettori ambientali è stato determinato che l’inquinamento andava a interessare prevalentemente le falde sottostanti (superficiale e sotterranea). Per tale motivo sono state compiute misure di contenimento atte a limitare il contatto tra queste e ed i rifiuti. Lo stato della risorsa idrica e la produzione del percolato sono stati monitorati a partire dall’attuazione delle opere di bonifica (1998) sino ad oggi. I risultati hanno evidenziato un generale e progressivo disinquinamento del recettore idrico sotterraneo e una diminuzione dei valori degli inquinanti presenti nei liquidi di percolazione. Le opere di bonifica effettuate sulla discarica si sono dimostrate efficaci nell’isolamento tra la fonte di inquinamento ed il principale recettore ambientale con un conseguente recupero qualitativo della falda idrica presente nella zona interessata. ABSTRACT The ex-landfill located in Pian dei Foci, near Poggibonsi town (SI) was used as a MSW and waste incineration deposit for about 30 years (from 1965 till 1994) when the regulation in force was very scarce. After analyzing some key environmental receptors, it was realized that pollution was mainly concerned the underground aquifers (surface and deeper). Consequently, containment measures designed to reduce the connection between groundwater and waste were adopted. The water resource quality and leachate production have been controlled from the beginning of remediation works (1998) till to date. The results showed a general and progressive decontamination of groundwater and a decrease in pollutants values found in the leachate, indicating the effectiveness of the remediation action.

Laurea liv.I

Facoltà: Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali

Autore: Martina Barbetti Contatta »

Composta da 31 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 702 click dal 12/02/2013.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.