Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Internazionalizzazione e performance nelle aziende manifatturiere italiane quotate

Questa tesi si pone l'obiettivo di analizzare l'impatto dell'internazionalizzazione sulle performance.
E' stata condotta l'analisi su un campione di 79 delle società italiane manifatturiere quotate nel quadriennio 2006-2009.
Dopo aver rivisto le varie teorie inerenti la relazione internazionalizzazione performance, sono state studiate un insieme di ipotesi caratteristiche da verificare con riferimento al campione in oggetto.
Le ipotesi si riferiscono in breve alla relazione tra gli indici di redditività e le variabili indicanti il grado di internazionalizzazione delle aziende.
Successivamente si analizza l'evoluzione del campione nel periodo con l'uso di statistiche descrittive; poi si è passato all'indagine di correlazione tra le variabili oggetto di analisi per indagare a riguardo delle ipotesi prefissate in sede teorica.
Considerando il campione nella sua interezza sono stati individuati legami positivi tra le variabili di internazionalizzazione e la performance anche se a carattere irregolare tra i vari anni sia in termini di intensità che di presenza.
In seguito si scende maggiormente nello specifico e si verificano le ipotesi in oggetto identificando gruppi di aziende rappresentativi dei vari stadi e strategie di sviluppo dell'internazionalizzazione con l'obiettivo anche di verificare l'evoluzione dell'internazionalizzazione e delle performance conseguenti nelle imprese parte del campione.

Mostra/Nascondi contenuto.
7 Introduzione Durante il XX secolo con i mercati prossimi alla saturazione, la spinta verso l’internazionalizzazione assume sempre più rilevo; infatti, gli imprenditori sfruttando la crescente liberalizzazione dei mercati hanno la possibilità di accedere a nuove opportunità di business all’estero. In linea con questa esigenza numerosi studiosi hanno cercato di comprendere, spiegare le strategie e le tecniche, ma soprattutto le conseguenze di tale processo. Infatti, l’espansione estera comporta riflessi non indifferenti sull’organizzazione aziendale, sulle politiche aziendali, sulle conoscenze aziendali e sulle perfomance. Vari studi supportati da analisi empiriche hanno creato modelli validi per comprendere tali tematiche, con vantaggi e svantaggi connessi ai vari comportamenti aziendali in fase di espansione. Emerge chiaramente che lo studio del processo di internazionalizzazione è molto complesso; inoltre le varie ricerche hanno avuto per oggetto campioni molto differenti in termini di localizzazione geografica e dimensione. Per tali motivi ad oggi non vi è una teoria ben definita che racchiuda l’insieme delle precedenti; ma vi è una sorta di rappresentazione di varie casistiche di successo. Questa tesi ha l’obiettivo di condurre una breve analisi empirica sulle imprese italiane manifatturiere quotate riguardo le scelte di internazionalizzazione e il loro legame con la performance; il campione ricopre il quadriennio 2006-2009. Inizialmente si illustrano con una breve fase di introduzione teorica le maggiori teorie ad oggi riconosciute in letteratura; in seguito si mettono in oggetto di analisi alcune ipotesi rilevanti per il campione in oggetto. Quindi dopo aver introdotto in modo descrittivo il campione e la sua evoluzione nel tempo, si procederà alla ricerca e verifica di relazioni tra

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Management

Autore: Fabio Gianola Contatta »

Composta da 69 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 994 click dal 28/03/2013.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.