Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L'investimento verde, prospettive del solare fotovoltaico e dei mercati azionari

Il lavoro è incentrato sulle energie rinnovabili, in particolare il fotovoltaico solare ed i mercati finanziari collegati ad imprese “green”. Nello specifico l’analisi è imperniata sul rendimento che è possibile conseguire investendo un capitale di partenza in un impianto fotovoltaico o in titoli azionari.
Nel corso del primo capitolo viene descritto lo stato attuale del settore fotovoltaico in Italia ed alcuni concetti legati alle energie rinnovabili, come la potenza attualmente installata, il prezzo finale degli impianti fotovoltaici, la normativa ambientale e l’evoluzione della grid parity.
In seguito vengono analizzati diversi strumenti finanziari, principalmente azioni, indici e commodities, il loro andamento nel tempo e le loro peculiarità. I bilanci di due imprese operanti nel settore delle energie rinnovabili, quali first solar (FSLR) ed Enel green power (EGPW), vengono messi a confronto ed esaminati con l’ausilio di due algoritmi di valutazione: l’indice Munja di Muscettola e lo Zeta – Score di Altmann. Successivamente, attraverso la metodologia statistica della regressione lineare e multivariata, si ricercano eventuali correlazioni tra titoli azionari, commodities energetiche e l’andamento del prezzo dei materiali necessari per la costruzione dei moduli fotovoltaici.
Nell’ultimo capitolo vengono esaminate tre diverse soluzioni di impianti fotovoltaici realmente installati, valutati i pro ed i contro delle diverse gamme di impianti e viene estrapolato un tasso di rendimento annuo in regime di capitalizzazione composta.
Infine, i diversi rendimenti delle tipologie di investimento individuate, calcolati nel corso della tesi, vengono messi a confronto al fine di suggerire ad un possibile investitore l’impiego più redditizio da effettuare in base ai rendimenti medi annui ottenuti.

Mostra/Nascondi contenuto.
4 INTRODUZIONE In questa mia tesi cercherò di confrontare i rischi / opportunità per un piccolo investitore che vuole far fruttare il suo capitale optando per un investimento verde. Per investimento verde intendo la scelta tra attività reali (energie rinnovabili, solare fotovoltaico) ed attività finanziarie (azioni/obbligazioni sui titoli azionari legati alle fonti rinnovabili). Il settore fotovoltaico presenta oggi tassi di crescita annui costantemente a due cifre e recentemente Comuni italiani come Roma, Padova e Grosseto sono stati premiati a livello internazionale per lo sviluppo delle energie rinnovabili e l’elevata efficienza energetica conseguita. Per contro, dopo gli anni d’oro per i produttori di moduli fotovoltaici, oggigiorno assistiamo al divario crescente fra produzione e domanda, il quale è aggravato dal drastico crollo dei costi unitari dei moduli, dovuto in parte all’innovazione tecnologica, in parte al learning by doing, ma in misura altrettanto decisiva alla produzione su larga scala. Costi in costante riduzione e sovracapacità produttiva stanno facendo scendere i prezzi dei moduli a livelli tali da consentire margini di profitti estremamente contenuti, quando addirittura le vendite non avvengono sottocosto. I mercati finanziari, essi medesimi, crescono sempre di più ed il loro valore oggi supera di svariate volte l’economia reale. Inoltre il recente sviluppo delle telecomunicazioni ha reso possibile alla maggioranza della popolazione avere un conto operativo in internet banking dal computer di casa, attraverso il quale consultare le quotazioni delle diverse Borse mondiali e rimanere aggiornati sull’andamento dei mercati finanziari. Attualmente, a mio avviso, non esistono più investimenti sicuri in quanto da una parte le attività reali sono soggette a rischi quali furto, danneggiamento, guasto. Inoltre è sempre più facoltà dei “ricchi” la possibilità di sfruttare elevati e consistenti capitali e quindi godere di economie di scala più efficienti. In riferimento al fotovoltaico ad esempio, i grandi impianti offrono

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Economia

Autore: Erik Sartor Contatta »

Composta da 100 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1340 click dal 12/04/2013.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.