Skip to content

L'investimento verde, prospettive del solare fotovoltaico e dei mercati azionari

Informazioni tesi

  Autore: Erik Sartor
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2012-13
  Università: Università degli Studi di Torino
  Facoltà: Economia
  Corso: Management internazionale
  Relatore: Riccardo Beltramo
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 100

Il lavoro è incentrato sulle energie rinnovabili, in particolare il fotovoltaico solare ed i mercati finanziari collegati ad imprese “green”. Nello specifico l’analisi è imperniata sul rendimento che è possibile conseguire investendo un capitale di partenza in un impianto fotovoltaico o in titoli azionari.
Nel corso del primo capitolo viene descritto lo stato attuale del settore fotovoltaico in Italia ed alcuni concetti legati alle energie rinnovabili, come la potenza attualmente installata, il prezzo finale degli impianti fotovoltaici, la normativa ambientale e l’evoluzione della grid parity.
In seguito vengono analizzati diversi strumenti finanziari, principalmente azioni, indici e commodities, il loro andamento nel tempo e le loro peculiarità. I bilanci di due imprese operanti nel settore delle energie rinnovabili, quali first solar (FSLR) ed Enel green power (EGPW), vengono messi a confronto ed esaminati con l’ausilio di due algoritmi di valutazione: l’indice Munja di Muscettola e lo Zeta – Score di Altmann. Successivamente, attraverso la metodologia statistica della regressione lineare e multivariata, si ricercano eventuali correlazioni tra titoli azionari, commodities energetiche e l’andamento del prezzo dei materiali necessari per la costruzione dei moduli fotovoltaici.
Nell’ultimo capitolo vengono esaminate tre diverse soluzioni di impianti fotovoltaici realmente installati, valutati i pro ed i contro delle diverse gamme di impianti e viene estrapolato un tasso di rendimento annuo in regime di capitalizzazione composta.
Infine, i diversi rendimenti delle tipologie di investimento individuate, calcolati nel corso della tesi, vengono messi a confronto al fine di suggerire ad un possibile investitore l’impiego più redditizio da effettuare in base ai rendimenti medi annui ottenuti.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
4 INTRODUZIONE In questa mia tesi cercherò di confrontare i rischi / opportunità per un piccolo investitore che vuole far fruttare il suo capitale optando per un investimento verde. Per investimento verde intendo la scelta tra attività reali (energie rinnovabili, solare fotovoltaico) ed attività finanziarie (azioni/obbligazioni sui titoli azionari legati alle fonti rinnovabili). Il settore fotovoltaico presenta oggi tassi di crescita annui costantemente a due cifre e recentemente Comuni italiani come Roma, Padova e Grosseto sono stati premiati a livello internazionale per lo sviluppo delle energie rinnovabili e l’elevata efficienza energetica conseguita. Per contro, dopo gli anni d’oro per i produttori di moduli fotovoltaici, oggigiorno assistiamo al divario crescente fra produzione e domanda, il quale è aggravato dal drastico crollo dei costi unitari dei moduli, dovuto in parte all’innovazione tecnologica, in parte al learning by doing, ma in misura altrettanto decisiva alla produzione su larga scala. Costi in costante riduzione e sovracapacità produttiva stanno facendo scendere i prezzi dei moduli a livelli tali da consentire margini di profitti estremamente contenuti, quando addirittura le vendite non avvengono sottocosto. I mercati finanziari, essi medesimi, crescono sempre di più ed il loro valore oggi supera di svariate volte l’economia reale. Inoltre il recente sviluppo delle telecomunicazioni ha reso possibile alla maggioranza della popolazione avere un conto operativo in internet banking dal computer di casa, attraverso il quale consultare le quotazioni delle diverse Borse mondiali e rimanere aggiornati sull’andamento dei mercati finanziari. Attualmente, a mio avviso, non esistono più investimenti sicuri in quanto da una parte le attività reali sono soggette a rischi quali furto, danneggiamento, guasto. Inoltre è sempre più facoltà dei “ricchi” la possibilità di sfruttare elevati e consistenti capitali e quindi godere di economie di scala più efficienti. In riferimento al fotovoltaico ad esempio, i grandi impianti offrono

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi