Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

I controlli contabili nelle banche quotate: IL CASO MPS

Il presente lavoro si propone di illustrare sinteticamente la normativa italiana, nonché le best practices, che riguardano i presidi di controllo contabile relativi alle banche quotate e di approfondire un caso concreto di stretta attualità, ovvero lo “scandalo” relativo alla Banca del Monte dei Paschi di Siena (di seguito MPS), analizzando il grado di funzionamento dei maggiori presidi di controllo contabile (Collegio sindacale, società di revisione, Banca d'Italia e Consob) attraverso i documenti ed i dati raccolti da fonti pubbliche. Nell’ultima parte del lavoro verranno inoltre contestualizzati i risultati di un’analisi empirica precedentemente pubblicata, mettendoli in relazione con i precedenti casi italiani di “scandali” finanziari.

L’elaborato è strutturato in tre parti.

La prima ha l’obiettivo di inquadrare il sistema di Corporate Governance previsto dalla normativa vigente e dalle migliori pratiche suggerite dall’autoregolamentazione con una breve illustrazione dei presidi di controllo da esse previsti.

La seconda parte ha l’obiettivo di inquadrare il caso MPS, verranno quindi introdotte le vicende accadute che sono attualmente sottoposte all’esame della magistratura e illustrate le analisi dei documenti raccolti per capire se ed in che modo i sistemi di controllo contabile abbiano rilevato tutto o parte delle anomalie di cui oggi siamo a conoscenza e che sono al centro di un ampio dibattito.

Il lavoro si concluderà con alcune considerazioni relative al grado di efficacia del sistema dei controlli contabile riscontrato in MPS e con una contestualizzazione dei risultati della presente analisi all’interno delle evidenze empiriche riportate nell’articolo “L’efficacia del sistema dei controlli contabili delle società quotate italiane: un’analisi delle impugnative di bilancio effettuate dalla Consob” della prof.ssa Romano e del prof. Guerrini; tale articolo ha infatti analizzato i precedenti casi di frodi finanziarie accadute in Italia dal 2002 al 2010 (accompagnate dall’atto di impugnazione da parte della Consob).

I documenti utilizzati per l’analisi empirica sono prevalentemente documenti ufficiali e pubblici, scaricati direttamente dai siti della MPS e della Banca d’Italia. Non è stato possibile scaricare documenti ufficiali della Consob relativi al caso MPS. Mi sono inoltre riferito agli articoli delle principali testate giornalistiche italiane per approfondire meglio le operazioni sospette e alla puntata “Il monte dei fiaschi” della trasmissione di Rai 3 “Report” andata in onda il 06/05/2012 per avere un quadro generale delle vicende accertate già a quella data.
Tra le complicanze più rilevanti del lavoro va senz’altro enunciata la necessità di tenersi continuamente aggiornati sulla vicenda in questione che, essendo estremamente attuale, ha reso tutt’altro che facile la raccolta delle informazioni necessarie a completare l’analisi.
È del tutto evidente dunque il principale limite del lavoro, che consiste nel fondarsi esclusivamente sulla documentazione pubblica disponibile e sull’assenza di riferimenti alla documentazione utilizzata e prodotta dalla magistratura.

Mostra/Nascondi contenuto.
_________I CONTROLLI CONTABILI NELLE BANCHE QUOTATE: IL CASO MPS__________ 2 INTRODUZIONE Il presente lavoro si propone di illustrare sinteticamente la normativa italiana, nonché le best practices, che riguardano i presidi di controllo contabile relativi alle banche quotate e di approfondire un caso concreto di stretta attualità, ovvero lo “scandalo” relativo alla Banca del Monte dei Paschi di Siena (di seguito MPS), analizzando il grado di funzionamento del sistema di controllo contabile della banca attraverso i documenti ed i dati raccolti da fonti pubbliche. Nell’ultima parte del lavoro verranno inoltre contestualizzati i risultati di un’analisi empirica precedentemente pubblicata, mettendoli in relazione con i precedenti casi italiani di “scandali” finanziari. L’elaborato è strutturato in tre parti. La prima ha l’obiettivo di inquadrare il sistema di Corporate Governance previsto dalla normativa vigente e dalle migliori pratiche suggerite dall’autoregolamentazione con una breve illustrazione dei presidi di controllo da esse previsti. La seconda parte ha l’obiettivo di inquadrare il caso MPS, verranno quindi introdotte le vicende accadute che sono attualmente sottoposte all’esame della magistratura e illustrate le analisi dei documenti raccolti per capire se ed in che modo i sistemi di controllo contabile abbiano rilevato tutto o parte delle anomalie di cui oggi siamo a conoscenza e che sono al centro di un ampio dibattito. Il lavoro si concluderà con alcune considerazioni relative al grado di efficacia del sistema dei controlli contabile riscontrato in MPS e con una contestualizzazione dei risultati della presente analisi all’interno delle evidenze empiriche riportate nell’articolo “L’efficacia del sistema dei controlli contabili delle società quotate

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Pio Giovanni Macchiarulo Contatta »

Composta da 80 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2246 click dal 25/07/2013.

 

Consultata integralmente 5 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.