Skip to content

Diversity Management e diversità culturale: la gestione delle Risorse Umane Internazionali in un'azienda di dimensioni globali

Informazioni tesi

  Autore: Anna Baldovin
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2011-12
  Università: Università degli Studi di Torino
  Facoltà: Psicologia
  Corso: Management delle risorse umane
  Relatore: Daniela Converso
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 224

Nella gestione di un’azienda moderna le parole “diversità” e “Diversity Management” sono diventate di uso sempre più comune e frequente, a seguito dei grandi cambiamenti demografici della società e della forza lavoro. La diversità culturale in particolare sta diventando un’importante leva nella gestione delle Risorse Umane internazionali: le sfide poste dalla selezione di talenti globali, dalla mobilità lavorativa, da un concetto di carriera che trascende i confini nazionali e organizzativi e dalla nascita di gruppi virtuali che collaborano a distanza su progetti internazionali richiedono infatti alle aziende di sviluppare nei propri dipendenti nuove competenze per essere efficaci nella complessità degli attuali contesti. Dopo avere delineato a livello teorico le aree principali della gestione della diversità culturale, il presente elaborato si propone di indagarne la declinazione in un contesto organizzativo reale fortemente toccato dalle tematiche dell’internazionalizzazione del lavoro. Un ciclo di interviste semi-strutturate somministrate a 13 persone impiegate in Michelin Italia ha permesso di esplorare le percezioni del lavoro interculturale, le competenze necessarie all’efficacia in contesti internazionali e i fabbisogni formativi di dipendenti che svolgono mansioni ad alto contenuto interculturale e che sono eterogenei per età, genere, anzianità aziendale e Direzione di appartenenza. Le trascrizioni delle interviste sono state successivamente analizzate con il metodo dell’analisi del contenuto, che ha permesso di identificare i temi principali dei racconti. Ne è emerso un quadro composito dei vissuti di interculturalità inserito in uno scenario reale di quotidiane soddisfazioni e difficoltà nel lavoro con l’Altro culturale. Sono infine illustrate le buone pratiche presenti in Azienda per la gestione internazionale delle Risorse Umane, seguite da alcune proposte per la progettazione di un modulo di formazione interculturale che rispecchi i reali bisogni degli intervistati.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
6 INTRODUZIONE Risorse umane internazionali: ovvero, come gestire le differenze culturali in un mondo dove i confini sono sempre più labili? Dall’ascesa delle carriere senza confini alle nuove esigenze portate da mercati in espansione: come possono le organizzazioni fare in modo che la crescente diversità culturale presente nei propri uffici non diventi un ostacolo ma possa essere valorizzata come una risorsa? Cosa si intende per “cultura” e “mobilità”? In che modo le differenze culturali possono apportare un valore aggiunto all’organizzazione? È possibile sviluppare una competenza culturale? Il presente elaborato si propone di rispondere a queste domande in due modi: esaminandone le trattazioni teoriche in letteratura e indagandone le applicazioni pratiche nella consociata italiana di una grande multinazionale francese. Nella prima parte verrà ripercorsa la letteratura sul tema della gestione di risorse umane internazionali. Il primo capitolo vuole dare un inquadramento generale del tema nell’ottica del Diversity Management, una modalità di gestione delle persone consapevole delle diversità esistenti in ciascuno che ha come scopo la progettazione di modalità per accogliere le diversità in sinergia con gli scopi organizzativi. Si tratteranno quindi i principali modelli teorici sulla diversità organizzativa. Il secondo capitolo sarà centrato sul Management Cross-Culturale; dopo aver introdotto il tema dell’internazionalizzazione del lavoro si cercherà di spiegare su quali assi si differenziano le culture con riferimento alle teorizzazioni di Hall, Hofstede, Trompenaars e del progetto GLOBE per tentare di dare una definizione di “cultura” e spiegarne le dinamiche. Successivamente verranno esplorate le difficoltà dell’incontro tra culture e dell’adattamento a un nuovo contesto con particolare attenzione allo shock culturale e all’acquisizione di una “competenza culturale”. Il terzo capitolo sarà dedicato interamente alle sfide della gestione internazionale delle risorse umane, ai temi connessi e alle pratiche maggiormente utilizzate per far fronte all’internazionalizzazione del lavoro. Verranno trattate le forme di mobilità lavorativa e la gestione dei team globali con

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

risorse umane
human resources
formazione interculturale
management internazionale
crosscultural training
international management

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi