Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Tra easy-luxury e sportswear: il caso Dsquared2

La tesi si propone da un lato di analizzare l'emergere del fenomeno dell'easy-luxury e dei suoi fautori contemporanei, saggiandone la plausibilità economica, dall'altro di descrivere posizionamenti di mercato "ibridi" che animano il settore moda, mettendo a fuoco in particolare quello di Dsquared2. Il brand in questione, caratterizzato da tratti identitari estremamente marcati e differenzianti, emerge come un esempio significativo di posizionamento ibrido, in quanto appropriatosi di un connotato "lusso", seppur il core merceologico possa essere ascritto allo sportswear. Il successo del brand, sia a livello economico che di percepito lo rendono un caso esemplare di trattazione in merito.

Mostra/Nascondi contenuto.
1 INTRODUZIONE PRELIMINARE Il focus di questa trattazione è duplice. Vi trova spazio un’analisi del segmento competitivo dello sportswear e nello specifico di un brand che ne fa parte: Dsquared2. Parallelamente si è tentato di evidenziare l’emersione di quel fenomeno che va sotto il nome di easy-luxury, saggiandone la plausibilità teorica, i profili competitivi e la sostenibilità economica. L’interesse per il brand trattato deriva da una personale predilezione, ma la prospettiva di convertire un gusto soggettivo in un argomento per questo elaborato lo dobbiamo all’esperienza di stage formativo maturata all’interno dell’azienda stessa. L’inserimento nel contesto lavorativo della sezione Comunicazione&Marketing di Dsquared2 ha consentito sia un’applicazione sul campo dei concetti appresi durante il percorso di studio, sia una verifica dei meccanismi interni di una realtà aziendale. Un interesse diciamo emotivo si è trasformato in interesse analitico, portandoci alla decisione di approfondire l’argomento con questo elaborato. L’inserimento parallelo del focus sul lusso accessibile ha invece consentito di far emergere un argomento estremamente attuale. La copertura mediatica del caso Mariella Burani ha innescato a catena tutta una serie di speculazioni e confronti sulla stampa economica, attorno al tema della democratizzazione del lusso. Ci è sembrato opportuno e interessante provare a circoscrivere e definire questo fenomeno, attraverso l’analisi di realtà aziendali diverse. L’inizio di questo elaborato ha coinciso con l’inizio di una nuova esperienza professionale, stavolta non più in ambito comunicativo ma sul versante del prodotto. Durante gli ultimi mesi, mentre la scrittura e la ricerca di materiale procedevano, abbiamo avuto modo di misurarci con la realtà del mercato attuale, con la strutturazione di

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Scienze della Comunicazione e dello Spettacolo

Autore: Marco Carradori Contatta »

Composta da 163 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3013 click dal 11/06/2014.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.