Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Le Sfide Sociali nel Processo di Internazionalizzazione

L’obiettivo prefissatomi nella redazione della prova finale è stato quello di valutare gli elementi di opportunità derivanti dalle somiglianze e dalle differenze socio-culturali tra i mercati, per le imprese coinvolte in processi di internazionalizzazione.

Mostra/Nascondi contenuto.
3 INTRODUZIONE Nella trattazione che seguirà si affronterà il concetto di internazionalizzazione focalizzando l’attenzione sugli aspetti sociali del fenomeno. Il principio ispiratore del lavoro è diretto ad individuare gli ostacoli da affrontare in fase di predisposizione e implementazione di un percorso di internazionalizzazione, nella capacità di gestione delle differenze e delle somiglianze sociali che si presentano varcate le frontiere nazionali. In un contesto in perpetuo cambiamento le indagini aventi per oggetto dimensioni misurabili tramite indicatori di capacità economica appaiono non più sufficienti, tanto da rendere necessaria la predisposizione di strumenti analitici capaci di integrare ed adeguare i tradizionali strumenti gestionali alle questioni sociali. Per un’impresa diretta ad intraprendere un percorso di internazionalizzazione è in primo luogo necessario analizzare il contesto nel quale andrà a collocarsi. In questo senso appare evidente che la progressiva apertura dei mercati rende l’ambiente competitivo globale il naturale contesto di riferimento per un’impresa che si rivolga ai mercati oltrefrontiera. Tuttavia quello della globalizzazione è un concetto ambiguo che richiede ai fini conoscitivi un’adeguata riflessione. Come si vedrà nell’analisi che segue considerarlo un processo inarrestabile e inevitabile appare inopportuno. La globalizzazione è senz’altro uno dei cambiamenti più rilevanti dell’epoca attuale, le imprese si trovano oggi a competere su un’arena potenzialmente priva di confini capace di offrire nuove opportunità. Tuttavia i mercati sono contraddistinti da significative differenze che rendono tale arena competitiva decisamente differenziata. Ciascun mercato rimane infatti caratterizzato da specificità che lo contraddistinguono nettamente dagli altri, così che la volontà di operarvi deve essere confortata da un’adeguata consapevolezza delle sfide che essi comportano, sfide che saranno diverse al variare del mercato di destinazione. Il contesto globale appare dunque ambiguo e un’accurata analisi dello stesso è condizione indispensabile al successo di ogni strategia di internazionalizzazione. La globalizzazione sarà oggetto del primo capitolo, nel quale si procederà con l’obiettivo di dare un’adeguata enfasi al fenomeno, individuandone la reale portata. Si procederà dapprima dall’analisi fornita da Friedman T.L. (2006) diretta ad individuare le forze appiattitrici che stanno progressivamente livellando il mondo e i mercati di cui esso si costituisce. Successivamente, attraverso l’analisi fornita da Ghemawat P. (2009), si indagherà il fenomeno della globalizzazione non come un fenomeno pervasivo ma evidenziando quelle differenze locali che di fatto costituiscono un ostacolo e un freno al processo di abbattimento delle distanze. Ne deriverà un

Laurea liv.I

Facoltà: Scienze Economiche e Aziendali

Autore: Baldo Galfano Contatta »

Composta da 96 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1094 click dal 11/09/2014.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.