Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L'innovazione tecnologica: il caso Samsung

Le vendite di smartphone hanno fatto registrare dal 2009, anno di inizio della commercializzazione di questi innovativi dispositivi, un incremento a livello globale del 557%, passando dai 173,8 milioni di unità vendute nel 2009 ai 968 milioni nel 2013. In un contesto di profonda crisi, in cui si sta assistendo ad una riduzione del potere d'acquisto delle famiglie e ad un aumento del costo della vita, tali dati fanno ragionare sul fatto che per le aziende, investire in tecnologia ed in ricerca e sviluppo può veramente essere il segreto per guardare al futuro con maggiore ottimismo.
Negli ultimi vent’anni, infatti, la tecnologia ha fatto enormi passi avanti e l’unico modo che hanno avuto le aziende per fronteggiare questa rapida e continua evoluzione è stata quella di concentrare i loro sforzi per far diventare tale elemento non solo un ulteriore fattore per aumentare il vantaggio sui concorrenti ma il punto cardine della loro attività.
La presente trattazione, partendo proprio da tale concetto, descrive le differenti strategie innovative utilizzate dalle diverse aziende leader del mercato high-tech (con particolare riferimento al settore della telefonia mobile) per riuscire ad ottenere una posizione di rilievo in questo particolare segmento di mercato.
Per prima cosa si introdurrà il concetto di innovazione tecnologica fornendone alcune definizioni ed una classificazione basata su tipologia ed importanza. Proseguendo con un breve excursus riguardante l’evoluzione della tecnologia, ci si soffermerà sul ruolo ricoperto dall’innovazione tecnologica all’interno delle imprese sia a livello mondiale che a livello nazionale. A tal proposito, si prenderanno in considerazione le modalità con le quali lo Stato incentiva l’innovazione tecnologica attraverso finanziamenti e agevolazioni fiscali per le aziende.
Sulla base di tali premesse, si analizzerà come le diverse aziende creino vantaggio competitivo e gli effetti che questo può avere su tutti gli attori del mercato analizzando, quindi, le dinamiche competitive legate all’innovazione tecnologica, sia internamente all’azienda sia per quanto riguarda le reazioni di domanda e offerta. In questo momento, infatti, in cui il livello competitivo tra aziende è elevatissimo, le strategie innovative svolgono un ruolo fondamentale nell’acquisizione di un vantaggio competitivo.
Ci si focalizzerà, quindi, sul mercato high-tech a livello globale introducendo i concetti di azienda leader e azienda follower applicati a questo specifico segmento di produzione.
Una particolare attenzione si rivolgerà all’importanza che ricopre la tutela del vantaggio competitivo nel mercato tecnologico; verranno, dunque, trattate le modalità di protezione della proprietà intellettuale come i brevetti e le differenti conseguenze sul mercato.
In ultima analisi si prenderà in considerazione il caso specifico dell’azienda Samsung, esempio di successo nel mercato della telefonia mobile, con lo scopo di analizzare in concreto tutte le implicazioni che l’innovazione tecnologica ha nel settore high-tech e soprattutto le strategie innovative e i punti di forza che l’hanno portata ad essere leader mondiale di vendite.

Mostra/Nascondi contenuto.
1 INTRODUZIONE Le vendite di smartphone hanno fatto registrare dal 2009, anno di inizio della commercializzazione di questi innovativi dispositivi, un incremento a livello globale del 557%, passando dai 173,8 milioni di unità vendute nel 2009 ai 968 milioni nel 2013. In un contesto di profonda crisi, in cui si sta assistendo ad una riduzione del potere d'acquisto delle famiglie e ad un aumento del costo della vita, tali dati fanno ragionare sul fatto che per le aziende, investire in tecnologia ed in ricerca e sviluppo può veramente essere il segreto per guardare al futuro con maggiore ottimismo. Negli ultimi vent’anni, infatti, la tecnologia ha fatto enormi passi avanti e l’unico modo che hanno avuto le aziende per fronteggiare questa rapida e continua evoluzione è stata quella di concentrare i loro sforzi per far diventare tale elemento non solo un ulteriore fattore per aumentare il vantaggio sui concorrenti ma il punto cardine della loro attività. La presente trattazione, partendo proprio da tale concetto, descrive le differenti strategie innovative utilizzate dalle diverse aziende leader del mercato high-tech (con particolare riferimento al settore della telefonia mobile) per riuscire ad ottenere una posizione di rilievo in questo particolare segmento di mercato. Per prima cosa si introdurrà il concetto di innovazione tecnologica fornendone alcune definizioni ed una classificazione basata su tipologia ed importanza. Proseguendo con un breve excursus riguardante l’evoluzione della tecnologia, ci si soffermerà sul ruolo ricoperto dall’innovazione tecnologica all’interno delle imprese sia a livello mondiale che a livello nazionale. A tal proposito, si prenderanno in considerazione le modalità con le quali lo Stato incentiva l’innovazione tecnologica attraverso finanziamenti e agevolazioni fiscali per le aziende. Sulla base di tali premesse, si analizzerà come le diverse aziende creino vantaggio competitivo e gli effetti che questo può avere su tutti gli attori del mercato analizzando, quindi, le dinamiche competitive legate all’innovazione tecnologica, sia internamente all’azienda sia per quanto riguarda le reazioni di domanda e offerta. In questo momento, infatti, in cui il livello competitivo tra aziende è elevatissimo, le strategie innovative svolgono un ruolo fondamentale nell’acquisizione di un vantaggio competitivo. Ci si focalizzerà, quindi, sul mercato high-tech a livello globale introducendo i concetti di azienda leader e azienda follower applicati a questo specifico segmento di produzione.

Laurea liv.I

Facoltà: Economia

Autore: Diego Scateni Contatta »

Composta da 57 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3744 click dal 24/12/2014.

 

Consultata integralmente 4 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.