Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Le strategie imprenditoriali ottimizzate mediante tecniche di intelligenza artificiale

Lo studio della mente umana e il tentativo di riprodurne il funzionamento mediante calcolatori è stato l'obiettivo di molti studiosi. La svolta si è avuta con l'introduzione del termine Intelligenza Artificiale ossia l'insieme di studi e tecniche volte a riprodurre i processi mentali mediante l'uso di pc. Molte sono state le scuole di pensiero e diversi gli strumenti introdotti alcuni dei quali divenuti molto importanti e noti come pilastri dell'intelligenza artificiale: i sistemi esperti; la logica fuzzy; le reti neurali. La logica fuzzy, tema centrale della tesi, rappresenta un nuovo modo di pensare e vedere le cose in quanto con essa non viene più contemplata la validità assoluta del principio del terzo escluso. Per cui si ha a che fare con una realtà dove non esiste solo il bianco e nero ma tante sfumature. Tale logica trova applicazione in diversi ambiti tra cui anche nell'imprenditoria. Nel corso della trattazione verrà illustrata un applicazione nel settore dell'edilizia tramite l'ausilio del software matlab.

Mostra/Nascondi contenuto.
4 INTRODUZIONE Lo studio della mente umana e il tentativo di riprodurne il funzionamento mediante calcolatori è stato l’obiettivo di molti studiosi. La svolta avvenne circa cinquanta anni fa con l’introduzione, in un seminario nel New Hampshire, del termine intelligenza artificiale. Fu proprio il periodo di euforia tecnologica caratterizzata dall’avvento del computer e, quindi, l’intelligenza artificiale sembrava essere a portata di mano. Ma cosa si intende con tale termine? L’intelligenza artificiale (IA) indica l’insieme di studi e tecniche volte a riprodurre i processi mentali mediante l’uso di computers. Molti sono stati gli studi condotti su essa e le teorie elaborate al punto da creare due scuole di pensiero: l’intelligenza artificiale forte secondo la quale una macchina correttamente programmata può essere dotata di intelligenza pura e, l’intelligenza artificiale debole in base alla quale un computer può simulare processi umani ma mai riprodurli totalmente. Indipendentemente dalle varie critiche e differenti modi di pensare, il principio condiviso da tutti era quello di elaborare l’informazione sottostante i processi cerebrali tramite sistemi informatici. Ciò ha portato alla nascita di strumenti noti anche come pilastri dell’intelligenza artificiale ossia i sistemi esperti, la logica fuzzy e le reti neurali ma anche gli algoritmi genetici che però non sono trattati in questa tesi. I sistemi esperti, programmi che ripropongono il comportamento dell’essere umano in uno specifico dominio, hanno avuto vasta applicazione in vari settori come quello medico, finanziario ecc proprio per la loro caratteristica di basarsi sulla competenza umana registrata nella base di conoscenza. Ma a prescindere da ciò, la svolta vera e propria si ha con l’introduzione

Tesi di Laurea Magistrale

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Gina Di Giuseppantonio Contatta »

Composta da 131 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1112 click dal 15/04/2015.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.