Gestione dei progetti complessi di innovazione: il caso dell'auto elettrica.

Analisi dal punto di vista del project management dello stato della progettazione e diffusione delle auto elettriche.

Mostra/Nascondi contenuto.
4 INTRODUZIONE Il settore dei trasporti, ancora nel XXI secolo, per quanto riguarda l’approvvigionamento di combustibili, dipende per il 96% dal petrolio e dai suoi derivati. Il costante avanzare del progresso tecnologico e l’esponenziale diffusione di auto e altri mezzi di locomozione, ha prodotto situazioni ormai diventate insostenibili: l’ambiente è sottoposto a uno stress che provoca gravi problemi nell’atmosfera per la dispersione in essa delle emissioni prodotte dalle auto. L’inquinamento atmosferico si ripercuote sulla popolazione provocando un complesso di alterazioni sfavorevoli alle condizioni di vita. Altro aspetto fondamentale è quello relativo all’approvvigionamento degli idrocarburi, scarsi in Europa e importati dell'estero, soprattutto paesi del Medio Oriente. L’Europa, infatti, importa circa l'84% del greggio di cui ha bisogno. E' necessario ed opportuno, pertanto, progettare e attuare in tempi contenuti una valida alternativa ai mezzi di trasporto dotati di motore termico, sia esso funzionante con ciclo Otto (che usa come combustibile la benzina) o con ciclo Diesel, anche perché il petrolio è un prodotto che potrebbe presto esaurirsi. Il costo del carburante ha ormai superato di gran lunga il prezzo limite europeo (valutato 1.8 EUR/l da uno studio Deloitte 2011) rispetto al quale i consumatori cominciano a porre in primo piano il principio di sostituzione di Marshall, valutando l'adozione di mezzi alternativi di trasporto. Ne è prova diretta il dato riportato da “la Repubblica” secondo il quale il consumo di benzina nel primo quadrimestre 2012 è sceso di ben 10.3 punti percentuali rispetto al 2011 (grafico 1).

Laurea liv.I

Facoltà: Ingegneria

Autore: Francesco Vito Fanizzi Contatta »

Composta da 107 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 431 click dal 06/08/2015.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.