Skip to content

L’arcipelago delle coscienze. Dissociazione in psicologia filosofica

Informazioni tesi

  Autore: Salvatore Cusumano
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2015-16
  Università: UKE - Università Kore di Enna
  Facoltà: Psicologia
  Corso: Scienze e tecniche psicologiche
  Relatore: Giuliano Gasparri
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 54

La tesi illustra le concezioni che sono alla base del linguaggio psico-dinamico e che più hanno influenzato il pensiero di autori come Sigmund Freud e Carl Gustav Jung, capostipiti della psicoanalisi, i temi trattati sono: il concetto di “io”, descritto sulla base della riducibilità in diverse sub-unità che caratterizzavano il periodo, in luce della precarietà e provvisorietà che assumeva al tempo, influenzato dalle scoperte naturalistiche e psicologiche; il concetto di “psiche”, influenzato, oltre che dal naturalismo, dagli studi clinici influenzati nel periodo dagli studi su malattie mentali come l'isteria, il disturbo dell'identità multipla, la dissociazione psichica e la psicosi; il concetto di “coscienza” sulla base della nozione di precarietà; il concetto di “subcosciente” portato avanti soprattutto da Pierre Janet che ha dato un'impronta nuova al concetto di psiche e di coscienza e che ha influenzato la nascita della psicoanalisi; il concetto di “corpo” che assume per la prima volta un ruolo cardine nel rapporto con io e anima; il concetto di “anima” che assume una dimensione fisicalista e materialista intimamente legata al corpo e disancorata da concezioni teologiche e metafisiche fino a quel momento.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
8 INT RODUZ IONE Il de side rio di sc rive re que sta te si na sc e da ll'e sige nz a di fa r risc oprire l'a more pe r la filosofia , oggi spe sso tra sc ura ta da lla psic ologia mode rna . Ho c e rc a to di da re spa z io a gli a utori, a mio a vviso, più origina li de lla filosofia de lla me nte de lla se c onda me tà de ll'800. L a te si è sta ta ispira ta da lla le ttura de l te sto di Ma rio Pollo Manuale di pe dagogia ge ne rale . F ondame nti di una pe dagogia c ulturale de ll' anima (Fra nc oAnge li, 2008), te sto c he mi ha porta to a c onsosc e nz a de i Mé de c ins philosophe s e c he mi ha influe nz a to sull'ide a c he la filosofia de sse de gli ottimi spunti, a nc ora oggi, a lla psic ologia e a lle sc ie nz e uma ne mode rne , va luta ndo la possibilità di ritrova re de i te mi, oggi c onside ra ti mode rni, ne i ve c c hi te sti filosofic i in c hia ve dive rsa , la te si c omunque si pre se nta c ome una via di me z z o tra filosofia a ntropologic a e de lla me nte e psic ologia dina mic a . Altri a pprofondime nti sono sta ti tra tti da l te sto di R e mo B ode i De stini pe rsonali. L' e tà de lla c olonizzazione de lle c osc ie nze (Fe ltrine lli, 2009), te sto da c ui tra e ispira z ione , in pa rte , que llo de l profe ssor Ma rio Pollo. Altri te sti da c ui ho pre so spunto sono le ope re de i mé de c ins philosophe s e Frie dric h Nie tz c he . L a te si iniz ia illustra ndo c ome sc ope rte sc ie ntific he de lla prima me tà de ll'800, sopra ttutto que lla de lla c e llula , ha nno da to l'inc ipit a un c ospic uo nume ro di a utori pe r le più sva ria te te orie su e sse re uma no e psic he , influe nz a ndo filosofi, psic ologi, psic hia tri e roma nz ie ri. Il te ma c e ntra le , il fulc ro, è l'insta bilità de lla psic he (c omposta da un c e rto nume ro di c e llule ) e la moltiplic ità di “ io” e c osc ie nz e ne ll'e sse re uma no. Il primo a utore di spic c o c ita to è T a ine (filosofo, e spone nte de l na tura lismo fra nc e se ) c he die de risa lto a ll'ide a de ll'insta bilità di ba se de lla psic he , c onsta ta ndo c ome il c onfine tra sa nità e follia sia molto la bile , a nz i, a ssume ndo c he l'e sse re uma no non sa re bbe a ltro c he un folle o un se lva ggio a ddome stic a to da lla soc ie tà . L a te si c ontinua c on i tre me dic i filosofi: Le s mé de c ins philosophe s, psic ologi, psic hia tri e filosofi c he c on le lore de duz ioni ha nno a pe rto la stra da a lla na sc ita de lla psic ologia dina mic a . R ibot ha a ffronta to te mi c ome ma la ttie de lla pe rsona lità , logic a re gre ssiva de i se ntime nti, dissoc ia z ione psic hic a . B ine t ha inve nta nto uno de i primi re a ttivi pe r la misura de l quoz ie nte inte lle ttivo, inoltre , ha da to un gra nde c ontributo a llo studio de lle ide ntità multiple . Ja ne t ha studia to le c ondiz ioni iste ric he , il tra uma , la dissoc ia z ione e ha da to un c ontributo rile va nte pe r la na sc ita de lla psic oa na lisi. Il se c ondo e ultimo c a pitolo ra c c onta de l pe nsie ro di Nie tz sc he , e gli pur e sse ndo pura me nte un filosofo, ha ric e vuto note vole influe nz a da T a ine e R ibot, c he lo ha nno porta to a c ostruire nuove te orie sulla molte plic ità e pre c a rie tà di c osc ie nz a e “ io” , inoltre , influe nz a to da l pe nsie ro di Da rwin

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi