Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Simbologia nei racconti di Katherine Mansfield

Analisi della narrativa mansfieldiana nel panorama artistico-letterario londinese del primo Novecento. Qualità simbolista della scrittura di K. Mansfield e suoi rapporti con la nuova estetica modernista; concetto di "vision" e "glimpse", eredità pateriana e bergsonismo.

Mostra/Nascondi contenuto.
1 1 Affinità intellettuali e differenze sociali nell’amicizia tra Katherine Mansfield e Virginia Woolf ... & at moments that direct flick at the thing seen which was her gift – 1 A pochi mesi dalla prematura scomparsa di Katherine Mansfield (pseudonimo di Kathleen Beauchamp, 1888-1923), Virginia Woolf rievoca la scrittrice neozelandese in una lettera al pittore Jacques Raverat: Please read Katherine’s works, and tell me your opinion. My theory is that while she possessed the most amazing senses of her generation so that she could actually reproduce this room for instance, with its fly, clock, dog, tortoise if need be, to the life, she was as weak as water, as insipid, and a great deal more commonplace, when she had to use her mind. That is, she can’t put thoughts, or feelings, or subleties of any kind into her characters, without at once becoming, where she’s serious, hard, and where she’s sympathetic, sentimental. Her first story which we printed, Prelude, was pure observation and 1 The Diary of Virginia Woolf (ed. Anne Olivier Bell, 5 vols.; London: Penguin, 1979, 1981-1983, 1985), 4:315, 26 maggio 1935.

Tesi di Laurea

Facoltà: Lingue e Letterature Straniere Moderne

Autore: Silvia Camicia Contatta »

Composta da 133 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5828 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 8 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.