Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Verso l'impresa relazionale: l'approccio sistemico all'impresa tra vincoli e opportunità

L'impresa sta diventando sempre più il crocevia e il terreno di confronto di orientamenti teorici e impostazioni generali di natura assai eterogenea.
Abbiamo così insistenti e sempre più pressanti richiami all'esigenza di una cultura dell'impresa come perno del sistema di conoscenze e di valori, ormai imprescindibile per qualunque società che si voglia attrezzare per rispondere alle sfide del mondo contemporaneo, sempre più variegato e complesso.
Lo studio dell'impresa deve considerare l'ambito sociale, culturale ed economico dove si verificano i fenomeni in grado di condizionare il suo divenire.
L'approccio che viene qui proposto per lo studio della realtà imprenditoriale è quello sistemico, che concepisce l'impresa come un sistema unitario in virtù delle relazioni ed interazioni che legano i suoi elementi costitutivi. Per cui occorre studiare e prospettare l'impresa in una visione unitaria, dove le relazioni e le interazioni consentono di approfondire le specificità del sistema impresa.

Mostra/Nascondi contenuto.
7 Introduzione Le ipotesi di lavoro possono essere fondate sulla teoria o sull’osservazione empirica. Pur partendo dall’osservazione dei fatti, dobbiamo comunque ricorrere alla teoria per spiegarne il significato. A causa della moltitudine di interconnessioni di fenomeni che interessano lo sviluppo della società, solo una visione unitaria dei fenomeni stessi può far comprendere al meglio il ruolo che assume l’impresa nel contesto sociale. Lo studio dell’impresa deve considerare l’ambito sociale, culturale ed economico, dove si verificano i fenomeni in grado di condizionare il suo divenire. L’approccio che viene qui proposto per lo studio della realtà imprenditoriale è quello sistemico, che concepisce l’impresa come un sistema unitario, in virtù delle relazioni e interazioni che legano i suoi elementi costitutivi e che consentono di approfondire le specificità del sistema impresa. La base teorica, su cui poggia il presente lavoro, è quella relativa al concetto di impresa sistema vitale, teorizzata dal prof. Golinelli, che pone in essere relazioni ed interazioni con il contesto ambientale, al fine di assicurare lo sviluppo e la sopravvivenza dell’impresa. Due sono le componenti in cui si articola l’impresa sistema vitale: l’organo di governo e la struttura operativa. Mentre il primo, oltre ad essere in grado di indirizzare, con le proprie scelte, la dinamica evolutiva dell’impresa, costituisce il fattore discriminante rispetto all’impostazione di Vicari, impresa sistema vivente, dove l’organo di governo non viene affatto considerato, la struttura operativa costituisce l’aspetto unitario delle decisioni di governo, dove sono presenti le capacità, le competenze che caratterizzano le componenti relazionate interne al sistema impresa. Il lavoro è articolato in tre parti. La prima, composta da tre capitoli, si apre con alcune considerazioni di carattere generale sull’impresa vista in un’ottica sistemica e il relativo contesto scientifico in cui si è sviluppato il pensiero sistemico.

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Alessandro Greco Contatta »

Composta da 197 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5816 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 20 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.