Skip to content

Il cambiamento culturale. Sviluppo, aggiornamento e consolidamento delle competenze: il caso Italferr

Informazioni tesi

  Autore: Pierluigi D'alessio
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 2000-01
  Università: Università degli Studi di Roma La Sapienza
  Facoltà: Sociologia
  Corso: Sociologia
  Relatore: Luciano Benadusi
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 200

Un’impresa di servizi per sopravvivere nella difficile arena del mercato deve essere competitiva e se ha l’obiettivo di espandersi deve prevedere i tempi anticipando il futuro. Tutto questo significa cambiare, modificare l’organizzazione del lavoro: la struttura, gli obiettivi, i processi e soprattutto le persone. Per cambiamento delle persone intendo il cambiamento di mentalità, il modo di intendere l’organizzazione e il proprio ruolo.
Con queste premesse ho focalizzato il rapporto “resistenza-cambiamento” in atto nell’organizzazione Italferr S.p.A., relativamente alle politiche di gestione delle risorse umane. Ma per affrontare con scientificità l’esperienza sul campo e raggiungere il risultato del “mio processo”, ho avuto bisogno di uno schema concettuale e teorico forte, una sorta di mappa stradale per muovermi in uno spazio a me sconosciuto. Così, nella prima parte di questo lavoro, ho trattato a livello teorico la cultura nelle organizzazioni, il tema sulle competenze, gli aspetti di integrazione e coinvolgimento della cultura aziendale e la qualità.
Premesso che la struttura di un’impresa e il suo cambiamento, con tutto ciò che ne deriva in termini di autonomia, responsabilità, partecipazione, cultura, competenze, rappresenta lo scheletro su cui costruire mirate politiche di gestione delle risorse umane, ho individuato i contributi teorici che a mio avviso possono essere adattati alla realtà di Italferr. Successivamente ho trattato l’argomento della qualità, focalizzando l’attenzione sugli aspetti che determinano una vera cultura della qualità nell’organizzazione.
Nella seconda parte di questo studio, ha preso avvio l’esperienza di ricerca empirica. In primo luogo ho analizzato i documenti istituzionali della società e contemporaneamente ho adottato la tecnica dell’osservazione partecipante: partecipando a riunioni, convegni, ai “saluti di fine anno” del presidente e a tutti i momenti che costituiscono una giornata lavorativa in Italferr. Da ciò è emerso che nell’azienda è in atto un cambiamento organizzativo che si è riflesso sul modo di gestire le risorse umane, in quanto punta “ri-motivarle” attraverso il processo di cambiamento culturale in termini di formazione, comunicazione, motivazione e incentivazione, responsabilità, autonomia.
Incuriosito dall’effetto che tale cambiamento ha prodotto sul personale dell’organizzazione, ho proceduto con l’indagine. L’intervento non è stato semplicistico perchè non si è trattato di fotografare l’organizzazione, ma di entrare nella sfera soggettiva dei suoi attori. Ciò è stato effettuato per mezzo di interviste in profondità al management (ideatore del cambiamento) e ai quadri intermedi (coloro che “fanno le cose”, gli operativi, la classe più numerosa).
L’esperienza mi ha appassionato, sia perchè all’inizio grazie all’osservazione partecipante ho potuto “toccare con mano la realtà” e ho condiviso con i dipendenti l’azienda Italferr, sia perchè nel momento delle interviste sono riuscito a stabilire un buon dialogo e a percepire nell’attore il desiderio di parlare di questioni che difficilmente avrebbe esternato. Posto che il cambiamento organizzativo è stato percepito e interpretato positivamente dai lavoratori e non si riscontrano dei “super-reattivii” , si suggerisce ad Italferr di ampliare alcune tematiche formative, di allargare il concetto di qualità e di individuare alcuni “pro-attivi” che facciano da “traghettatori” della nuova cultura. Questi attori permetterebbero ad Italferr di consolidare il cambiamento in atto e di annientare le incertezze tra i lavoratori.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
4 INTRODUZIONE “Se un uomo parte con delle certezze finirà con dei dubbi; ma se si accontenta di iniziare con qualche dubbio, arriverà alla fine a qualche certezza!” Francis Bacon Perché Italferr S.p.A. ? La scelta di realizzare un lavoro sui temi di “cultura aziendale 1 e cambiamento culturale” trae ispirazione dalla forza evocatrice che questi aspetti, sempre presenti nelle realtà delle organizzazioni grandi o piccole che siano, hanno su chi si occupa degli aspetti sociali connessi con il lavoro e con colui che "rappresenta il viso dell’organizzazione nei momenti della verità: l’Uomo 2 ". Attualmente si avverte sempre più una diffusa consapevolezza nel mondo delle imprese, sempre più coinvolte da processi di turbolenza, di concorrenza e di cambiamento, che per vincere la sfida degli eventi e per raggiungere il successo 1 Per cultura aziendale si intende "un insieme di assunti di base -inventati, scoperti o sviluppati da un gruppo determinato quando impara ad affrontare i propri problemi di adattamento con il mondo esterno e di integrazione al suo interno- che si è rilevato così funzionale da essere considerato valido e, quindi da essere indicato a quanti entrano nell'organizzazione come il modo corretto di percepire, pensare e sentire in relazione a quei problemi". Schein E., Cultura d'azienda e leadership, Milano, Guerini e Associati, 1990. 2 Normann R., La Gestione strategica dei servizi, Milano, Etas Libri, 1985.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

cambiamento culturale
cultura aziendale
cultura d'impresa
cultura ferroviaria
organizzazione del lavoro
risorse umane
cambiamenti organizzativi
italferr
competenze professionali
formazione aziendale

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi