Skip to content

Formation et place de l'adjectif dans la presse française

Informazioni tesi

  Autore: Fabio Perilli
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 2000-01
  Università: Università degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli
  Facoltà: Lettere e Filosofia
  Corso: Lingue e Letterature Straniere
  Relatore: Giulia Papoff
  Lingua: Francese
  Num. pagine: 152

Ce travail, développé pendant plusieurs mois de recherche, a délibérément cerné le domaine d'enquête à l'adjectif qualificatif afin de comprendre quelles règles et quelles contraintes la langue française respecte dans sa dimension adjectivale. Les instruments employés pour ce type d'étude ont été les journaux, les plus ouverts à révéler l'orientation linguistique moderne grâce à leur tendance à l'acquisition de néologismes ou de structures grammaticales et syntaxiques particulières. Les journaux pris à l'examen ont été Libération et Le Monde, pendant une période de temps d'un mois, à partir du 25 mars jusqu'au 25 avril 2001. On a choisi deux différents journaux afin d'avoir deux différentes sources linguistiques. En effet leur orientation idéologique, leur typologie de lecteurs, etc. font que le langage employé par les deux journaux soit différent: Le Monde utilisera une forme linguistique plus respectueuse des contraintes grammaticales et syntaxiques traditionnelles alors que Libération, caractérisé par d'autres éléments, démontrera une plus grande liberté d'attitude et d'expression linguistiques, et il sera moins lié à certains formalismes et à certains procédés de sévérité communicative. Il n' y a eu aucune distiction thématique en relation au choix des articles puisque le but a principalement été celui d'analyser la question adjectivale dans son ensemble et dans toutes ses possibilités expressives. Ce travail a procédé à travers la lecture directe des journaux dont on mettait en évidence les phrases ou les expressions qui, chaque fois, se révélaient les plus utiles à la recherche en cours. On a créé, par conséquent, un véritable fichier d'expressions ou de néologismes adjectivaux repartis selon les caractéristiques formelles et les sources de provenance. C'est l'analyse de ce fichier qui a permis de parvenir aux conclusions intéressantes exposées dans les pages suivantes.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
1 Avant-propos Ce travail d�enqu�te, li� � l��tude du r�le, de la formation et de la place de l�adjectif dans le fran�ais moderne, a requis plusieurs mois de recherche. Tout d�abord il a fallu d�terminer le type d��tude � mener et l�objet de cette recherche. Dans le domaine de l�analyse linguistique il m�a paru int�ressant d�approfondir la connaissance du syntagme nominal et plus sp�cifiquement d�une composante particuli�re qui lui appartient : l�adjectif. Cette �tude a d�lib�r�ment cern� le domaine d�enqu�te aux adjectifs qualificatifs, les plus significatifs des tendances et des orientations caract�risant l�emploi de l�adjectif dans le fran�ais de nos jours. Le but a �t� principalement celui de comprendre quelles r�gles et quelles contraintes la langue respecte dans sa dimension adjectivale. On a cru trouver un instrument efficace dans le langage des journaux car il est plus ouvert � l�acquisition de n�ologismes, � l�acceptation de tendances grammaticales et syntaxiques nouvelles, � l�utilisation de ressources r�v�latrices de l�orientation linguistique

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

adjectif
aggettivo
attribut
épithète
giornali
linguistica
néologisme
neologismo
stampa
translation

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi