Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La new economy: metodi e tecniche per lo sviluppo del commercio elettronico

Il tentativo di rendere possibile la trasmissione a distanza delle informazioni grazie all’utilizzo delle tecnologie dell’elaborazione, con applicazioni in svariati campi della vita economica e sociale, va avanti ormai da decenni ma è solo negli ultimi anni che il fenomeno ha assunto i caratteri di una vera e propria rivoluzione tecnologica.
Gli effetti più importanti di questa rivoluzione, secondo alcuni studiosi di scienze della comunicazione, saranno: l’abbattimento della distanza come barriera alla comunicazione, con il conseguente stravolgimento dell’organizzazione spaziale dell’attività umana; la riunificazione sotto la stessa tipologia (digitale) delle tradizionali forme comunicative, ossia scritto, parlato, immagini; la centralizzazione dei processi di elaborazione e comunicazione, in altre parole comunicare e ragionare non saranno più attività separate, ben potendo le informazioni, trasformate in cifre binarie, essere trasmesse e manipolate allo stesso tempo da dispositivi logici; l’inversione della logica dei mass media tradizionali, cioè non più informazioni uguali per tutti ma informazioni personalizzate secondo le esigenze.
Uno degli aspetti più stupefacenti di questa rivoluzione è la diffusione e lo sviluppo di Internet che, soprattutto negli ultimi anni, ha raggiunto livelli considerevoli su base mondiale. Ormai anche chi non possiede un computer, nè ha un minimo di conoscenze al riguardo, ha quanto meno sentito parlare di Internet, magari in tv, sui giornali o da amici.
Pochi però sono a conoscenza del fatto che Internet, rispetto al momento della sua partenza, sta cambiando: da semplice “contenitore di dati” sta diventando un nuovo canale di comunicazione che, in più, permette di interagire.
Ciò che lo svantaggia rispetto ad altri mezzi di comunicazione, come ad esempio la TV, è che per utilizzare Internet è necessario un minimo di conoscenze tecniche che non tutti hanno; nonostante ciò, lo strepitoso successo della rete è evidenziato dal cambiamento di tipologia dell’utilizzatore: all’inizio solo giovani professionisti o giovani appassionati appartenenti ad uno sparuto gruppo capace di utilizzare tecnologie normalmente non alla portata di chiunque, oggi, invece, tra gli oltre 200 milioni di “navigatori” ci sono sempre più donne, sempre più normali padri di famiglia, sempre più persone anziane. Internet diventa, così, un mondo che non può non attirare l’attenzione delle aziende che iniziano ad investire sempre di più per lo sviluppo di propri spazi in rete.
Il vantaggio che Internet offre è l’enorme semplificazione nella diffusione di informazioni tra gli utilizzatori e questo è un aspetto importantissimo per le aziende che possono così provare ad allargare il proprio raggio d’azione facendosi conoscere in località altrimenti irraggiungibili. Il numero di utenti di Internet potenzialmente contattabili dalle aziende ha, ormai, raggiunto un livello tale che può essere considerato più che sufficiente per giustificare un’attenzione, sebbene economicamente importante, per la rete.
Da noi il fenomeno è in fase di crescita, l’Italia non è collocata tra i paesi di punta in quanto a numero di utenti (meno di un decimo del numero di utenti degli U.S.A., di gran lunga al primo posto con circa 130 milioni ) e questo forse è il motivo principale per cui le nostre imprese si sono, finora, mostrate scettiche al riguardo. Le cose, però, lentamente stanno cambiando, c’è sempre maggiore attenzione verso il fenomeno sia da parte delle imprese sia da parte delle istituzioni, spinte, forse, più che per le attuali dimensioni del fenomeno, per le future potenzialità di sviluppo.

Mostra/Nascondi contenuto.
Introduzione Il tentativo di rendere possibile la trasmissione a distanza delle informazioni grazie all’utilizzo delle tecnologie dell’elaborazione, con applicazioni in svariati campi della vita economica e sociale, va avanti ormai da decenni ma è solo negli ultimi anni che il fenomeno ha assunto i caratteri di una vera e propria rivoluzione tecnologica. Gli effetti più importanti di questa rivoluzione, secondo alcuni studiosi di scienze della comunicazione, saranno: l’abbattimento della distanza come barriera alla comunicazione, con il conseguente stravolgimento dell’organizzazione spaziale dell’attività umana; la riunificazione sotto la stessa tipologia (digitale) delle tradizionali forme comunicative, ossia scritto, parlato, immagini; la centralizzazione dei processi di elaborazione e comunicazione, in altre parole comunicare e ragionare non saranno più attività separate, ben potendo le informazioni, trasformate in cifre binarie, essere trasmesse e

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Marco Cirone Contatta »

Composta da 200 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4353 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 17 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.