Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il turismo nelle località dolomitiche nel Ventennio attraverso l'analisi dei cinegiornali Luce

Finalità del presente lavoro sono state lo studio e l'analisi del fenomeno turistico, della realtà storico-politica dell'Alto Adige, con particolare riferimento al Ventennio fascista , periodo nel quale la situazione politica legata a questi territori ha lasciato impronte indelebili nelle vicende storiche. Tutta questa ricerca è stata mirata ad acquisire un patrimonio conoscitivo dei fatti storici e delle vicende legate al turismo, tale da permetterci di utilizzare come strumento dell'indagine, una forma documentaria nuova e supplementare rappresentata dai documenti filmati dell'Istituto Luce riconducibili a quegli anni. Questa fonte ha fornito a questo lavoro una risorsa ulteriore ed innovativa in relazione alla possibilità di visualizzare i contesti ai quali le vicende legate a quella parte di storia d'Italia sono ascrivibili, di analizzarne il linguaggio, le modalità espressive nonchè gli effetti della propaganda fascista ed in ultima istanza realizzare l'esistenza di una realtà raccontata dal regime attraverso i cinegiornali in contrasto con una dimensione storica e sociale invece vissuta in modo difforme dalla popolazione di lingua tedesca rispetto a quella italiana, fattop questo estensibile anche alla peculiarità dello sviluppo turistico in quell'ambitio territoriale. Oggetto primario di questo lavoro è stato l'esame di quei documenti del Luce che specificatamente si riferiscono alle località dolomitiche, a vicende emblematiche della presenza fascista su quei territori, ad eventi sportivi, sociali caratteristici del Ventennio ed utilizzati come mezzi propagandistici dal regime. Tutti i documenti analizzati sono stati corredati da una scheda tecnica e di contenuto e poi commentati in base alla specificità dei temi propagandistici proposti. I cinegiornali inseriti in questo studio hanno reso possibile un'indagine: in campo storico, sociale, geografico e paesaggistico, hanno permesso di di stabilire un importante parallelismo ottico tra la realtà del tempo di cui si sono esaminate le ragioni storiche che si materializza nei filmati e la realtà visiva attuale dalla quale il nostro raffronto ha preso il via.

Mostra/Nascondi contenuto.
3 1. Introduzione 1.1.1 Introduzione Finalità del presente lavoro sono lo studio e l'analisi del fenomeno turistico e della realtà storico-politica altoatesina, con particolare riferimento al periodo del "Ventennio" fascista, attraverso l’analisi dei documenti filmati dell’Istituto Luce riconducibili a quegli anni. La scelta di questo preciso scorcio della storia nazionale e locale è stata dettata dall'interesse specifico per il suddetto arco temporale in relazione all'aspetto ed allo sviluppo delle località turistiche dolomitiche, riservando particolare attenzione alla visualizzazione di tali contesti. Questo tipo di approccio è stato possibile grazie alla possibilità concessa dal Centro audiovisivi della Provincia Autonoma di Bolzano, di utilizzare i documenti filmici dell'Istituto Luce di Roma. Oggetto primario di questo lavoro è stata infatti la scelta e l’analisi di quei documenti del Luce, che specificatamente si riferiscono alle zone dolomitiche interessate dal movimento turistico nonché ad eventi significativi di quegli anni. Partendo dall'analisi della storia dell’Alto Adige suddivisa in due periodi: quello precedente alla I° Guerra Mondiale e quello ad essa successivo, si è cercato poi un riscontro visivo nei documenti filmati dell'epoca, per poter meglio

Tesi di Laurea

Facoltà: Lingue e Letterature Straniere Moderne

Autore: Virna Pierobon Contatta »

Composta da 170 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3092 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.