Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Gli effetti di Internet sul settore alberghiero italiano

Il turismo è stato già nei decenni scorsi un settore in cui le nuove tecnologie informatiche e telematiche hanno trovato un’ampia applicazione. Questo è dovuto soprattutto alle caratteristiche del prodotto (o meglio, del servizio) che fanno si che in questo settore l’informazione (e quindi la capacità di trattarla) assuma un ruolo di primo piano sia nel processo di produzione-erogazione dei fornitori che in quello di scelta-fruizione dei clienti.
Fino a pochi anni fa, nonostante l’introduzione dei CRS (Computer Reservation System) e dei GDS (Global Distribution System), la struttura del settore dei viaggi e del turismo era relativamente semplice. L’avvento di Internet sta portando con sè un vero e proprio sconvolgimento.
Questo fenomeno, definito come convergenza competitiva cioè concorrenza tra imprese che provengono da settori e da fasi del ciclo diverse, è causato dai seguenti fattori:

- la possibilità di eliminare intere fasi nella catena commerciale;
- l’entrata di nuovi operatori provenienti da altri settori;
- la caduta delle barriere geografiche;
- la conflittualità di canale.

L’avvento del commercio elettronico non deve però far pensare che in futuro spariranno del tutto gli intermediari commerciali. Questi soggetti (CRS/GDS, agenzie di viaggio, tour operators, DMO, ecc.) dovranno invece essere in grado di sfruttare le opportunità aperte dalle nuove tecnologie modificando il loro modo di fare business.
Internet e il marketing alberghiero.
Uno dei primi impieghi che un’azienda, non solo del settore alberghiero, può fare della rete è quello di utilizzarla come strumento di marketing.
Innanzitutto, Internet è un efficace mezzo di comunicazione. E' uno strumento che offre un elevato grado di coinvolgimento dell'utente grazie alla possibilità di manipolare le informazioni come più si desidera, di richiedere informazioni e chiarimenti attraverso l'e-mail e di rendere più completo il proprio sito attraverso link ad altri che possono interessare i potenziali visitatori. Inoltre, la rete possiede un'elevata vivacità (vividness) poichè permette di trasmettere testi, immagini, animazioni, musica e filmati. Infine, data la sua portata globale, offre dei vantaggi anche in termini di costi.
La realizzazione di un buon sito però è una condizione necessaria ma non sufficiente per avere successo in Internet. Esso infatti dipende anche da quanto il sito stesso sia visibile all’interno della moltitudine di informazioni contenute nella rete.
La promozione del sito può essere effettuata utilizzando più mezzi. Innanzitutto essa può avvenire offline, attraverso i canali tradizionali, ed in particolare inserendo il proprio indirizzo Internet nei depliant e nelle brochure.
Per quanto riguarda invece la promozione online i mezzi utilizzabili sono:

- l’inserimento in motori di ricerca o altri siti rilevanti;
- l’utilizzo di banner, vale a dire delle strisce pubblicitarie anche animate che indirizzano chi si posiziona su di esse verso il nostro sito, da seminare nei siti più frequentati ed in quelli con contenuti attinenti al turismo;
- l’utilizzo della posta elettronica e dei newsgroup evitando però il cosiddetto spamming.

Il grande vantaggio della promozione online risiede nella possibilità di monitorarne costantemente il successo e, se necessario, intervenire immediatamente.
Un’ultima considerazione in merito al ruolo di Internet come strumento di marketing riguarda il rapporto che si svilupperà tra la rete e quelle che oggi vengono definite attività di Customer Relationship Management.
L’obiettivo di queste iniziative è quello di costruire delle relazioni durevoli e profittevoli con i propri clienti, in cui l’azienda sia in grado di anticipare i loro bisogni e di usare le informazioni per personalizzare le relazioni, fornendo loro sicurezza e fiducia nei rapporti con l’impresa.
Il fulcro di queste iniziative risiede nella capacità dell’azienda di raccogliere informazioni sui propri clienti, di sviluppare partendo da esse una migliore conoscenza di ciò che essi desiderano e quindi di migliorare i propri servizi facendo in modo che si adattino alle esigenze dei singoli.
Tutto questo è reso possibile da una serie di strumenti e tecnologie il cui elemento centrale è rappresentato dal Data Warehouse ed in cui, da alcuni anni, è entrata a far parte anche Internet. La rete può infatti essere utilizzata:

- come uno dei canali attraverso cui raccogliere le informazioni;
- come uno dei canali attraverso cui intraprendere le azioni di marketing;
- per la costruzione di una architettura di Data Warehouse basata su Web.

Internet e la vendita di servizi alberghieri.
Il turismo è uno dei business con il maggior tasso di crescita sulla rete......

Mostra/Nascondi contenuto.
CAPITOLO I CAPITOLO 1 - L’EVOLUZIONE DI INTERNET 1.1 La nascita di Internet Nel 1969 il Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti, attraverso l’Advanced Research Projects Agency (ARPA), affida ad una società, la Bolton, Beranek and Newman, un contratto per un progetto che studi la possibilità di collegare tra loro calcolatori elettronici utilizzando le linee telefoniche e la tecnologia di commutazione a pacchetto. Lo scopo ufficiale del progetto è quello di connettere i diversi elaboratori dell’agenzia per consentire alle persone che ne utilizzano i fondi di comunicare tra loro. In realtà, in tempi di guerra fredda, il fine è quello di costruire una rete robusta, flessibile ed eterogenea che sia in grado di operare anche in caso di parziale distruzione dei suoi nodi causata, ad esempio, da un attacco nucleare. Il 2 settembre 1969, per la prima volta, quattro Interface Message Processor, cioè macchine dedicate alla gestione dei messaggi scambiati da un elaboratore all’altro, situati presso quattro diverse università, vengono connessi tra loro dando così vita ad ARPANET. La rete comincia ben presto ad espandersi soprattutto presso altri centri di ricerca ed università. Accanto alle procedure che si occupano del trasferimento dei messaggi mediante la commutazione a pacchetto (il cosiddetto TCP, Transmission Control Protocol) ne vengono sviluppate altre che sovrintendono al loro indirizzamento (l’IP, Internet Protocol). Nasce così il TCP/IP lo standard di comunicazione della rete adottato ancora oggi da Internet. Il protocollo viene inoltre utilizzato da molte istituzioni (NASA, stati federali, università) per creare proprie reti che grazie al fatto di adoperare gli stessi standard, sono in grado di comunicare ed operare tra loro: gli utenti possono passare da una all’altra senza nemmeno accorgersene. Nel 1986 la vecchia rete ARPANET ( da cui il Dipartimento della Difesa crea poi DARPANET ovvero Defence Advanced Research Projects Agency Network) viene

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Fabrizio Brusadelli Contatta »

Composta da 215 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 12950 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 57 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.