Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Autore e lettore a confronto: la doppia interpretazione

Abbiamo cominciato il nostro studio da una ormai ricca e approfondita ricerca sull'ermeneutica e sull'interpretazione. L'obiettivo era quello di sperimentare se, effettivamente, la cultura, intesa qui sia come proprio bagaglio di conoscenze sia come proprio vissuto, influenzasse la comprensione e l'interpretazione del testo. Lo spunto che ci ha spinto ad intraprendere un simile lavoro è l'aver notato come si possano avere diversi punti di vista su uno stesso messaggio, anche quando si guarda un film con altre persone e si commentano le scene; notiamo infatti come ciò che abbiamo visto, sentito e vissuto noi, spesso non sia affatto simile al resoconto riportato dagli altri. Abbiamo voluto renderci conto, proprio attraverso un esperimento, di come le persone possano percepire diversamente uno stesso contesto narrativo; e di quanto il sapere possa far parte di questo processo. Uno dei modi che potevamo utilizzare, per analizzare l'influenza delle conoscenze sul processo interpretativo e quanto l'immaginazione partecipi a questo evento, era quello di coinvolgere due gruppi di persone provenienti da culture differenti nella lettura di un brano, per analizzare la loro risposta. Il testo in questione è la parte finale di The Dead, un brano impegnativo, ambientato a Dublino, tratto dai Dubliners di James Joyce, che tanto si presta ad uno studio interpretativo simile a questo, grazie anche alla grande capacità dell'autore nell'arte di velare e svelare sapientemente il messaggio.

Mostra/Nascondi contenuto.
4 INTRODUZIONE Questo lavoro vuole essere un tentativo di sperimentazione ermeneutica che cerca di riprendere quanto è stato detto finora sull’interpretazione. L’ipotesi da cui ci muoviamo è che la cultura si intrometta nella comprensione e generi all’interno del processo interpretativo il particolare rapporto fra tre figure importanti (l’autore, l’eroe e il lettore) ricordato da Bachtin. A partire dagli studi sull’interpretazione e sull’ermeneutica abbiamo cercato di analizzare specifiche interpretazioni, tentando di connettere ciò che il testo stesso offre ed alcuni fra i meccanismi ermeneutici che ne governano la comprensione. Per poter far ciò abbiamo immaginato e realizzato una situazione di laboratorio ermeneutico, che avesse come base un testo, dei soggetti che volessero interpretarlo leggendolo e dando le loro opinioni su determinati stimoli. Il tutto a partire da una teoria su cui poggiare l’intero lavoro. La ricognizione delle principali teorie ermeneutiche ha consentito di orientare l’osservazione delle concrete interpretazioni realizzate dai lettori rispetto al testo proposto.

Tesi di Laurea

Facoltà: Lingue e Letterature Straniere Moderne

Autore: Laura Cianci Contatta »

Composta da 178 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3642 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.