Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Antiche e moderne idee di destino nella tragedia elisabettiana e giacomiana con particolare riferimento all’opera di John Webster

Ho svolto una tesi dal titolo "Antiche e moderne idee di destino nella tragedia elisabettiana e giacomiana con particolare riferimento all'opera di John Webster" in cui ho messo in evidenza la persistenza dell'antico fatalismo greco da un lato e dell'altro ho mostrato come nel rinascimento l'individuo diventi principale artefice del proprio destino.

Mostra/Nascondi contenuto.
Capitolo 1 – Destino e tragedia 1 Destino e tragedia 1.1 Per una storia nell’idea di fato 1.1.1 Il fato nell’antichità Interrogarsi sul proprio destino, sul mistero della nascita e della morte, significa indagare il senso dell�esistenza. In quale misura l�uomo, dotato di volont� e libero arbitrio, pu� dirigere il corso della propria vita? Quanto, di contro, il suo cammino � influenzato dall�intervento di forze altre, che possono opporsi o facilitare il compimento dei propri desideri? Ed ancora, esiste un percorso gi� tracciato per ogni singolo individuo, inserito all�interno di un grande disegno meta-storico determinato da un�entit� superiore? Oppure vi � soltanto una trascendenza pratica, sia essa la storia in cui siamo immersi e che condiziona scelte ed azioni, o la legge di natura rivolta a tutti gli esseri viventi, che ne genera il destino, la destinazione ultima? Hegel, nella Filosofia della storia, vede la storia umana inserita in un piano dialettico, che comprende tutti i lati dell�esperienza, anche il negativo, in quanto ogni elemento � funzionale alla realizzazione del positivo. Se tutto ci� che accade � razionale, allora non esiste pi� alcuna scissione tra libert� umana e ordine necessario imposto dall�esterno, poich� � proprio nell�agire con consapevolezza ed autonomia che l�individuo compie la sua missione terrena. Come scrive Hegel stesso: �La storia del

Tesi di Laurea

Facoltà: Lingue e Letterature Straniere

Autore: Eleonora Galazzo Contatta »

Composta da 240 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2270 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.