Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L'inserimento degli immigrati nel sistema economico - produttivo genovese

La tesi è il risultato di una ricerca sul campo che ci ha portato ad intervistare circa 400 persone immigrate residenti a Genova. Lo strumento d'indagine è un questionario strutturato attraverso il quale s'intendono indagare svariati aspetti (situazione familiare, condizione lavorative, aspettative future...) legate al soggiorno in Italia.
Questa tesi si concentra principalmente sull'analisi della condizione lavorativa degli intervistati: a partire dalla professione svolta nel paese di provenienza sino ad illustrare l'occupazione svolta al momento dell'intervista. Si è tentato, inoltre, d'indagare il livello di soddisfazione legato allo svolgimento della propria attività lavorativa, nonché i fattori che potrebbero influire positivamente su tale "percezione" (sicurezza, orario di lavoro, buoni rapporti con colleghi e superiori...)

Mostra/Nascondi contenuto.
CAPITOLO PRIMO ANALISI DELLA SOCIOLOGIA DELLE MIGRAZIONI La sociologia delle migrazioni studia le problematiche correlate alla mobilità umana, rivolgendo particolare attenzione all’analisi dei mutamenti che questa provoca nelle relazioni sociali e nei modelli socio- culturali. La società è considerata, perciò, come un sistema di relazioni modificabili nel tempo e nello spazio, fortemente influenzato dalle azioni degli attori sociali che operano al suo interno. In particolare nelle ricerche più recenti gli scienziati si sono orientati verso approcci comparativi, al fine di confrontare la situazione strutturale e culturale delle società delle aree d’emigrazione con le condizioni delle società di destinazione. Inoltre, a processo migratorio avvenuto, gli sforzi degli studiosi si concentrano prevalentemente sull’analisi dei momenti di riorganizzazione, assestamento ed integrazione sociale e culturale, che hanno luogo tanto nelle società di “esodo” quanto in quelle di “arrivo” del processo migratorio. Ovviamente la fenomenologia migratoria è oggetto d’indagine e d’interesse di molte altre discipline; considerare questo fatto ci permette sia di comprendere la profonda complessità del tema in questione e, al tempo stesso, di giustificare l’autonomia epistemologica della sociologia delle migrazioni. Gli studi e gli approcci più indicativi che analizzerò in seguito si riferiscono, prevalentemente, alle migrazioni internazionali. Ciò non significa che le migrazioni interne, in altre parole dalle zone rurali verso i grandi centri urbani, non presentino nodi problematici

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze della Formazione

Autore: Valentina Verardo Contatta »

Composta da 173 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1420 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.