Skip to content

L'analisi di bilancio per indici. Un caso aziendale: la Galbusera S.P.A.

Il Conto economico a valore aggiunto

La configurazione a valore aggiunto è quella più frequentemente utilizzata dagli analisti interni in quanto può essere direttamente ricavata dalla configurazione a valore e costi della produzione propria dell’impostazione civilistica. Tale configurazione, infatti, segue la stessa classificazione dei costi e dei ricavi per natura utilizzata nel Conto economico del bilancio d’esercizio. A differenza del Conto economico civilistico però permette di mettere in evidenza:
- Il valore aggiunto, dato dalla differenza tra il valore della produzione e i costi esterni sostenuti dall’azienda. Esso costituisce l’incremento di valore che l’azienda aggrega al valore dei beni e dei servizi che acquista da altre imprese;
- Il margine operativo lordo (M.O.L.), dato dalla differenza tra il valore aggiunto e i costi per il personale. Tale margine prende anche il nome di EBITDA (Earnings Before Interest, Taxes, Depreciation and Amortization), in quanto rappresenta il reddito prodotto dall’azienda al lordo di: interessi (gestione finanziaria), tasse (gestione fiscale), deprezzamento di beni e ammortamenti;
- Il reddito operativo, ottenuto sottraendo al margine operativo lordo gli ammortamenti, le svalutazioni, gli accantonamenti per rischi e altri accantonamenti. Esso prende anche il nome di EBIT (Earnings Before Interest and Taxes), in quanto costituisce il risultato prima degli interessi e delle imposte.

Questo brano è tratto dalla tesi:

L'analisi di bilancio per indici. Un caso aziendale: la Galbusera S.P.A.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Giada Borzi
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2012-13
  Università: Università degli Studi di Milano - Bicocca
  Facoltà: Economia
  Corso: Economia e amministrazione delle imprese
  Relatore: Paola Saracino
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 62

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi