Skip to content

Igiene orale nel paziente istituzionalizzato: importanza di una unità mobile

Importanza dell'igiene orale

Dal punto di vista geriatrico, il problema deve essere considerato, soprattutto, come prevenzione mettendo in atto procedure in grado di impedire la progressione o la recidiva della malattia. L'osservazione attenta consente di evidenziare la presenza di tartaro dentario che deve essere rimosso, anche se a quest'operazione igienica può seguire una maggior mobilità dei denti interessati e una maggior sensibilità termica.

Il protocollo di igiene della cavità orale richiede conoscenze teoriche e pratiche; quanto esposto, anche frammentariamente, non è che una parte delle conoscenze che sono a disposizione. La posizione anatomica del cavo orale giustifica la sua grande rilevanza per la salute generale della persona e, in particolare, di quella anziana. La rimozione giornaliera della placca dai denti residui o dalle protesi dovrebbe già essere stata implementata durante le età precedenti; ma negli anziani la comorbilità, la disabilità, i problemi cognitivi compromettono la regolare esecuzione delle manovre di igiene orale quotidiana.

L'indicazione della consulenza odontoiatrica deve essere tempestiva, ma motivata; essa può evitare la morbilità associata alla patologia spesso trascurata del cavo orale. L'attenzione deve essere posta anche alla xerostomia e ai disturbi della deglutizione più o meno associati a disturbi del linguaggio.

Questi non possono essere ignorati nella cartella clinica ed infermieristica: si dovrebbe far riferimento a un breve protocollo in cui le rilevazioni non siano frutto di attenzioni momentanee o estemporanee, ma, piuttosto, di una metodologia fissa che potrà essere modificata e migliorata in base ai risultati ottenuti.

Nel trattamento dei pazienti del Pio Albergo Trivulzio, o di altre strutture simili, si deve entrare nell'ottica della medicina geriatrica i cui aspetti fondamentali sono lo studio dell'invecchiamento dal punto di vista biologico fisiologico patologico psicologico e sociologico. I principi di medicina geriatrica da considerare sono (Farronato, 2007):

- Importanza dello stato funzionale del soggetto;
- alterazioni fisiopatologiche e psicosociali età-correlate;
- alterazioni malattie-correlate;
- manifestazioni atipiche della malattia;
- condizioni patologiche multiple;
- omissioni di informazioni sulla malattia;
- ruolo dell'équipe interdisciplinare.

In soggetti anziani possono esistere condizioni patologiche comuni coesistenti come disturbi della mobilità, sindromi parkinsoniane, demenza, stati di depressione, deficienze sensoriali, disturbi del ritmo del sonno, osteoartrite, problematiche cardiocircolatorie, renali, epatiche, del diabete e dell'emopoiesi. [...]

Questo brano è tratto dalla tesi:

Igiene orale nel paziente istituzionalizzato: importanza di una unità mobile

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Luigi Leone
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2011-12
  Università: Università degli Studi di Milano
  Facoltà: Medicina e Chirurgia
  Corso: Igienista dentale
  Relatore: Domenico  Virgillito
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 112

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

igiene orale
paziente istutuzionalizzato

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi