Skip to content

Ruolo e percorsi di innovazione delle startup agrobiotecnologiche: il caso delle New Breeding Techniques

Creazione dataset e utilizzo di Crunchbase

Le aziende ricavate dal report sono state inserite in un foglio di calcolo Excel col fine di creare un dataset. Per ogni azienda si è cercato di definire:

• ID, sigla identificativa della azienda (è un numero);
• Paese di fondazione;
• Anno di fondazione;
• Numero di brevetti, trovati sul database Orbit;
• Specializzazione, di che cosa si occupa in particolare l’azienda;
• Classificazione Specializzazione, in modo di avere delle classi omogenee;
• Fondatore/i;
• Provenienza del fondatore, dove ha lavorato precedentemente il fondatore;
• Classificazione Provenienza del Fondatore, è stata fatta in base a cinque variabili: Firm, Big 6, Università ed altro pubblico;
• Numero di brevetti con la sigla C12N15/82;
• Numero di dipendenti dell’azienda;
• Fatturato;

Le informazioni quali: Paese di fondazione, Anno di fondazione, Specializzazione, Fondatore/i, Provenienza del Fondatore, il fatturato annuo e il numero di dipendenti sono state reperite attraverso il database "Crunchbase". Crunchbase è un nuovo database commerciale su aziende innovative gestito da Crunchbase Inc., una start-up innovativa di per sé, con sede in California, negli Stati Uniti. Il database è stato creato nel 2007 ma il suo ambito e la sua copertura sono aumentati significativamente negli ultimi anni.

Come riportato da Kauffman Foundation, il database è sempre più utilizzato dall'industria del venture capital come "il principale asset di dati sul mondo tech/startup. Il database sta diventando popolare anche tra studiosi e ricercatori, in particolare come fonte di informazioni sulle attività di start-up e finanziamento all'interno e tra paesi (Dalle et al., 2017). Per quanto riguarda la classificazione della specializzazione si è deciso di adottare il raggruppamento presente nel Landscape di TechAccel che prevedeva la suddivisione in otto classi: Gene Editing, Breeding, Biotech Traits, Epigenetics, Diagnostics/Data Analytics, Cloud Biology, Bio-Pesticides e BioStimulants/Bio-Fertilizers.

A seguito della ricerca brevettuale attraverso Orbit ci si è trovati davanti a 54 nuove aziende che non erano presenti nel report iniziale, questo è stato causato dal fatto che nella ricerca dei brevetti come chiavi di ricerca, a volte, sono stati utilizzati i nomi del fondatore/i, degli addetti della R&D e brevetti che erano in licenza. Questo ha comportato che alle 144 aziende iniziali sono state aggiunte queste ultime e le relative informazioni, per arrivare ad un numero finale di 198. Per molte delle 198 non si è stato in grado di individuare il fatturato e il numero di dipendenti attraverso Crunchbase, e si è ottenuto così un numero finale di 92 aziende con informazioni complete.

Questo brano è tratto dalla tesi:

Ruolo e percorsi di innovazione delle startup agrobiotecnologiche: il caso delle New Breeding Techniques

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Michele Conti
  Tipo: Tesi di Laurea Magistrale
  Anno: 2017-18
  Università: Università degli Studi di Milano
  Facoltà: Agraria
  Corso: Scienze e Tecnologie Agrarie
  Relatore: Dario Frisio
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 77

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

biotecnologie
ogm
startup
crunchbase
new breeding techniques
big six
analisi brevettuale

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi